Italia-Ucraina: colloquio alla Farnesina

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri, Massimo D’Alema, ha ricevuto il 19 marzo scorso alla Farnesina il Ministro degli Esteri dell’Ucraina, Volodymyr Ogryzko.

Nel corso del colloquio sono state affrontate le tematiche relative al progressivo avvicinamento dell’Ucraina alle istituzioni euro-atlantiche, con riferimento al prossimo Vertice NATO di
Bucarest (2-4 aprile) ed ai negoziati in corso per la conclusione di un accordo «rafforzato» tra l’Unione Europea e l’Ucraina.

Il Ministro D’Alema ha ricordato, al riguardo, il consolidato rapporto di cooperazione sviluppatosi nel quadro della «Commissione NATO-Ucraina», e ha indicato che, da parte
italiana, si guarda con considerazione ed apertura alle aspirazioni di Kiev di un ulteriore progresso nelle relazioni con l’Alleanza, nel quadro di un necessario consenso tra tutti i Paesi
alleati e sul presupposto di una forte convergenza della società e delle forze politiche ucraine su tale obiettivo. Ha, inoltre, incoraggiato l’Ucraina a proseguire con decisione il
percorso di riforme intrapreso.

Durante l’incontro, il Ministro ha manifestato apprezzamento per il sostegno assicurato dall’Ucraina alle missioni di pace dell’Alleanza e ribadito la solidarietà del Governo italiano –
già espressa in un messaggio formale del 18 marzo – per il lutto che ha colpito Kiev con la morte di un poliziotto ucraino dell’ONU in Kossovo.

Leggi Anche
Scrivi un commento