Intervista a Marco Biondino, Presidente della Croce Verde

Intervista a Marco Biondino, Presidente della Croce Verde

Da quanto tempo lavora alla Croce Verde?
Ci terrei a fare una precisazione, per me la Croce Verde non è un lavoro ma una passione da quando avevo 19 anni  grazie ad un amico che  mi ha fatto conoscere il mondo del
volontariato, la mia prima iscrizione ad un ente di volontariato risale agli anni 80 (P.A. Croce Verde Arma-Taggia) in provincia di Imperia dove sono nato.

Il fatto che non sia un lavoro non vuol dire che non sia un impegno, la Croce Verde occupa nella mia giornata almeno 3 ore di attività presso la sede o esternamente senza contare le
varie riunioni, manifestazioni, per arrivare a giornate come quella di domenica scorsa, questo tempo spesso viene sottratto alle attività personali non alla famiglia perché
fortunatamente condivido questa passione con mia moglie.

La carica di Presidente di una associazione di volontariato richiede competenza, esperienza e molto tempo a disposizione per risolvere questioni che sono uguali a quelle di una azienda, insomma
un impegno da non sottovalutare.

Come gli è venuta l’idea di fondare la Croce Verde?
La Croce Verde è stata fondata da 20 persone quasi tutte della mia famiglia più qualche amico e infine il sindaco di Rivoli di allora Nino Boeti oggi consigliere Regionale del
Piemonte.

Nel 1991 per lavoro mi trasferisco in provincia di Torino e lascio le mie attività di volontario alla Croce Verde di Arma-Taggia .

Nel 1996 nasce la Croce Verde Rivoli oggi realtà molto presente sul nostro territorio, presente con circa 200 volontari,15 dipendenti, molti soci sostenitori e un parco automezzi
composto da circa 20 automezzi.

Oltre alla conferenza stampa che si è tenuta al circolo ufficiali pensa di organizzare altri incontri?
Si ovviamente la Croce Verde è sempre in movimento, per domenica 16 maggio ad esempio e prevista a Rivoli la festa delle associazioni volontariato la nostra associazione premierà
in piazza davanti alla cittadinanza ed alle istituzioni i  volontari che hanno 5 e 10 anni di anzianità di servizio di Croce Verde, vi aspetto il 16 maggio in piazza Martiri a
Rivoli dalle 9 alle 18.

Come si chiama l’esame che fanno gli uomini per scoprire il tumore al seno?
A questa domanda non posso rispondere perché non sono un medico, ma penso si tratti dello stesso esame

In cosa consiste questo esame, è simile all’esame per le donne?
idem come sopra

Laura Genovese
Redazione Newsfood.com+WebTV

Leggi Anche
Scrivi un commento