“Inserire specifica misura per la crescita verde nella nuova politica di sviluppo rurale”

“Inserire specifica misura per la crescita verde nella nuova politica di sviluppo rurale”

“Riconosciamo l’importanza delle tradizionali misure agroambientali ma il nuovo contesto internazionale richiede un approccio più articolato che tenga conto della crescente domanda
alimentare e delle sue ripercussioni sulla capacità produttiva del comparto agroalimentare: per questa ragione riteniamo necessarie nuove misure che coniughino i benefici per l’ambiente e
il cambiamento climatico con incentivi agli investimenti dei produttori agricoli e delle loro cooperative in grado di garantire maggiore efficienza per una crescita verde dell’economia
europea» – lo ha dichiarato Paolo Bruni – Presidente della Cogeca – in occasione dell’incontro svoltosi a Lussemburgo con Mette Gjerskov, Ministro
danese dell’agricoltura e presidente di turno dell’UE, a margine della sessione del Consiglio dei ministri agricoli dei 27 Stati membri.

«Per raggiungere tale obiettivo – ha proseguito Bruni – chiediamo l’inserimento nell’ambito della futura politica di sviluppo rurale di di una specifica misura per la crescita verde,
specificamente legata al rispetto della quinta priorità dell’Unione, ovvero assicurare un uso efficiente delle risorse ed un’economia in grado di resistere agli effetti del cambiamento
climatico, misura alla quale andrebbe destinata una percentuale di spesa minima per gli Stati membri».

Commentando infine il rapporto della Presidenza danese sull’evoluzione della discussione sulla riforma della PAC, Bruni «ha salutato con
soddisfazione gli elementi di flessibilità sull’applicazione del greening e sulla definizione di agricoltore attivo che sembrano profilarsi anche grazie alle recenti aperture effettuate
dal Commissario Ciolos » e ha ribadito il pieno appoggio del Copa-Cogeca alla richiesta di proroga del regime delle quote zucchero e di quello dei diritti d’impianto nel settore
vino».

«Desidero infine esprimere un sentito ringraziamento alla presidente Gjerskov – ha concluso Bruni – per la fattiva collaborazione instaurata in questo semestre con la presidenza danese,
collaborazione che confido potrà continuare anche nei prossimi mesi con la presidenza cipriota » .

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento