In Emilia Romagna è nato il “sidro spumante di pera”

In Emilia Romagna è nato il “sidro spumante di pera”

E’ noto che l’Emilia Romagna e’ la patria europea delle pere, riconosciute con l’indicazione geografica protetta gia’ nel lontano 1998.

Si produce e si commercializza annualmente, da questa regione, oltre il 65% della intera offerta nazionale ed e’ dall’Emilia Romagna, che nasce il primo sidro spumante dedicato al frutto
numero uno del territorio.

L’Istituto Tecnico Agrario Raineri Marcora di Piacenza, ha ideato e messo a punto il prodotto innovativo presentato in occasione del Misen di Ferrara alla presenza dell’Assessore Tiberio
Rabboni e di Paolo Bruni, Presidente Cso.

“Il sidro spumante di pera – dichiara Paolo Bruni – Presidente di CSO , esalta, a mio parere, uno dei punti di forza del nostro settore agroalimentare, vale a dire la capacita’ di innovare
valorizzando al meglio i tesori del territorio. E’ importante – conclude Bruni – che l’idea venga da un Istituto Agrario, che coinvolga insegnanti e studenti e che poi il mondo produttivo e le
istituzioni ne sappiano trarre valore.”

Il sidro spumante sperimentale e’ stato realizzato con la varieta’ Decana del Comizio . E’ spumantizzato con metodo classico, brut e raggiunge una discreta gradazione alcoolica. E’ di un bel
colore giallo paglierino, dall’intenso profumo di pera, perfetto per aperitivi o in accostamento ai formaggi.

Una variante estremamente promettente del sidro di mele che oggi sta vivendo un vero rilancio in tutta Europa.

Scheda prodotto

Generalità

Tipologia prodotto: Sidro di pere spumantizzato Metodo Classico – Brut (Produzione sperimentale – Non in commercio – Linea Magister)
Annata produttiva pere: 2011
Varietà: 100% Decana del Comizio

Zona di produzione: Emilia Romagna – Piacenza – Castelvetro P.no

Lavorazione

Prima fermentazione

Tecnologia: Macerazione sotto azoto

Epoca lavorazione: Aprile 2012
Durata lavorazione: 8 giorni
Temperatura fermentazione: 18 °C
Resa: 65 %

Rifermentazione

Tiraggio: Aggiunta lieviti da spumantizzazione – Saccharomyces cerevisiae var. Bayanus
Permanenza sui lieviti: 4 mesi in catasta

Remuage sulle pupitre: 20 giorni

Sboccatura

Epoca: Ottobre 2012

Liqueur: Pas dosé

Composizione chimica

Grado alcolico: 7,5% vol
Zuccheri residui: 9 g/L (Brut)

Acidità totale: 3,55 g/L
pH: 3,53

Caratteristiche organolettiche

Colore: Giallo paglierino
Profumo: Ottima intensità e lunga persistenza, fine, netto profumo di pera.

Sapore: Impatto gustativo molto interessante, dolce, fresco, di buona struttura.
Equilibrato. Piacevole finale, netto sapore di pera.
Longevità: Produzione sperimentale da testare
Abbinamento: Aperitivi, formaggi, dolci secchi.
Temperatura di servizio: 8-10 °C

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento