Il vino di Caserta in trasferta a Vinitaly

Il vino di Caserta in trasferta a Vinitaly

I Vini di Caserta in Trasferta a Verona. Vinitaly ospiterà infatti gli antichi vini del territorio, frutto della collaborazione della locale Camera di Commercio e del Consorzio Vitica.
Il Consorzio copre il 95% delle aziende della provincia, tutte accomunate anche dai metodi di produzione familiare e da un numero di bottiglie limitato, circa 50.000 l’anno.

Il consorzio non rinuncia ai legami moderni, come i contatti recenti con l’Australia, ma rispetta le regole antiche.

Alcuni dei vini risalgono all’epoca degli etruschi e dei romani (Il sistema “Alberata in crescita”) senza dimenticare poi la “Vigna del Ventaglio” immutata dei tempi del Borbone. Nascono
così vini come il Pallagrello (Bianco e Nero), il Casavecchia, il Roccamonfina, il Terre del Volturno.

Insieme a queste etichette, a Vinitaly saranno presenti anche le aziende produttrici. Ad esempio, : Alepa soc. agr. a rl, Az. agr. Bianchini Rossetti Az. agr., Castello Ducale srl, Az. agr.
Gennaro Papa, Azienda Della Valle Jappellj srl, Cantine Rao di Alessandro Rao, Caputo 1890 srl, Fattoria Alois srl, Fattoria Colle Sasso sas, Fattoria Pagano di Antonio Pagano e la Fattoria
Prattico di Claudio Prattico snc.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento