Il Pignoletto diventa DOC “Emilia Romagna”: l’accordo tra Consorzio, Regione e Ministero verso lo sprint finale per il riconoscimento della nuova denominazione

Il Pignoletto diventa DOC “Emilia Romagna”: l’accordo tra Consorzio, Regione e Ministero verso lo sprint finale per il riconoscimento della nuova denominazione

Dal 2021 il Pignoletto diventerà, a disciplinare approvato, l’unica tipologia della DOC “Emilia Romagna”, grazie alla condivisioni di obiettivi tra il Consorzio Pignoletto Emilia-Romagna, Regione Emilia-Romagna e Ministero delle Politiche Agricole.

Un progetto che sancirà la tutela europea di quella che è la seconda denominazione enologica più importante della Regione dopo il Lambrusco e che, con 14 milioni di bottiglie, rappresenta un’importantissima fonte di reddito per i viticoltori del territorio.

 

IL PIGNOLETTO DIVENTA DOC “EMILIA ROMAGNA”

SPRINT FINALE PER IL RICONOSCIMENTO DELLA DENOMINAZIONE

Il Pignoletto si lega definitivamente all’Emilia-Romagna: l’assemblea dei soci del Consorzio Pignoletto Emilia-Romagna, dopo un lungo dialogo con Regione, Ministero e Commissione Europea, valorizza così l’appartenenza regionale di uno dei vini più rappresentativi del territorio.

Zola Predosa, 4 agosto 2020 –

È il vino che unisce idealmente l’Emilia e la Romagna, con il territorio di produzione e imbottigliamento che si estende da Modena a Forlì, e ora lo diventa anche “nel nome”: il Pignoletto diventerà, a disciplinare approvato, l’unica tipologia della DOC “Emilia Romagna”, grazie alla condivisioni di obiettivi tra il Consorzio Pignoletto Emilia-Romagna, Regione Emilia-Romagna e Ministero delle Politiche Agricole. Un progetto che sancirà la tutela europea di quella che è la seconda denominazione enologica più importante della Regione dopo il Lambrusco e che, con 14 milioni di bottiglie, rappresenta un’importantissima fonte di reddito per i viticoltori del territorio.

Dal 2021, quindi, il nome “Pignoletto” si affiancherà, in modo esclusivo, al riferimento geografico dell’Emilia-Romagna – una protezione comunitaria legata al territorio regionale che consentirà a questo vino di avere un riconoscimento ancora più importante sia a livello nazionale che internazionale.

“Con il voto assembleare di oggi si definisce un percorso intrapreso da tempo con gli Enti preposti, che legittima e riconosce il vino che unisce l’Emilia alla Romagna, mantenendo inalterato il territorio, come oggi, a tutela dei suoi produttori. Il Pignoletto rappresenta il vino che negli ultimi anni ha registrato i trend più importanti di crescita a livello nazionale e che al momento, nonostante la pandemia, ha fatto registrare una crescita del 10% nelle vendite in GDO nel primo semestre” sottolinea Carlo Piccinini, Presidente del Consorzio Pignoletto Emilia-Romagna.

“Con questa proposta, all’apice della piramide qualitativa troveremo la DOCG “Colli Bolognesi Pignoletto”, una denominazione che include un territorio collinare molto ristretto posto a sud di Bologna, mentre la DOC “Pignoletto” diventerà DOC “Emilia-Romagna” e sarà riservata esclusivamente alla tipologia Pignoletto” commenta Giacomo Savorini, Direttore dei Consorzi che oggi tutelano il vino Pignoletto, ossia Consorzio Pignoletto Emilia Romagna e Consorzio Vini Colli Bolognesi -. Il territorio di produzione ed imbottigliamento rimarrà lo stesso, ma in questo modo riusciremo a comunicare ancora meglio la differenza dei territori tra DOCG e DOC mantenendo ed evidenziando le caratteristiche di ciascuna realtà, in modo da valorizzare i pregi dell’una e dell’altra”.

“Siamo contenti che la sinergia tra il Consorzio Pignoletto Emilia-Romagna ed il Consorzio Vini Colli Bolognesi abbia portato il Pignoletto ad essere la seconda denominazione dell’Emilia-Romagna – aggiunge Ivan Bortot, Vicepresidente del Consorzio. – Dobbiamo ora continuare a lavorare perché a tutti i viticoltori sia riconosciuta la redditività del lavoro che svolgono, dando la stessa dignità a produttori di collina e di pianura”.

“Il Pignoletto merita questo riconoscimento, il nome della regione a lui dedicato – conclude Marco Nannetti, Vicepresidente del Consorzio. – È un’operazione che guarda al futuro, che riconosce alla DOCG l’eccellenza produttiva e alla DOC Emilia-Romagna il compito di aprire nuovi mercati. Ringraziamo l’assessorato agricoltura regionale ed il Ministero per l’impegno e per la disponibilità a mettere in gioco il nome della Regione per il vino Pignoletto. L’entusiasmo dovrà essere pari alla serietà che tutti gli attori del progetto dovranno mettere per far sì che questo prodotto meriti i palcoscenici più importanti dell’enologia internazionale”.

Dopo il voto assembleare di ieri inizierà l’iter stabilito dalla normativa. L’auspicio è di veder pubblicata la nuova denominazione e di poterla etichettare dalla prossima campagna vendemmiale.

Redazione Newsfood.com
Vedi anche:
  • Pignoletto: un vino di territorio?

    Pignoletto: un vino di territorio?

    18 MAGGIO 2009

    Vitigno autoctono per eccellenza delle colline che circondano Bologna, il Pignoletto è qui accompagnato da un equivoco punto interrogativo. Come mai? È forse messa in dubbio da … Leggi tutto

  • Mulino della Riviera: Antico mulino ad acqua e macine a pietra a Dronero

    Mulino della Riviera: Antico mulino ad acqua e macine a pietra a Dronero

    5 GIUGNO 2018

    Mulino della Riviera di Dronero (CN) – Antico mulino ad acqua   Ci scrive Paolo che vuole presentarci la sua attività; è giustamente orgoglioso del suo lavoro e ancor più per aver recuperato un antico mulino ad acqua … Leggi tutto

  • Giovani e bollicine: i Millennials fanno retromarcia e preferiscono il vino ai superalcolici

    Giovani e bollicine: i Millennials fanno retromarcia e preferiscono il vino ai superalcolici

    14 MAGGIO 2018

    GIOVANI E BOLLICINE. MILLENNIALS FANNO RETROMARCIA. Bollicine e spumeggio il primo vino dei giovani? Lotta fra superalcolici e vino, meglio quest’ultimo… cresce il consumo premise… Rosati per i giovani? … Leggi tutto

  • Come scrivere un comunicato stampa efficace e farsi notare a Vinitaly

    Come scrivere un comunicato stampa efficace e farsi notare a Vinitaly

    14 APRILE 2018

    La teoria sarebbe questa….: COME SCRIVERE UN COMUNICATO STAMPA. Per prima cosa è importante che il testo del CS sia chiaro e incisivo: il destinatario deve capire subito di cosa si sta parlando, ovvero la “notizia” da diffondere. Deve … Leggi tutto

  • Vino frizzante, mosso, spumante… ecco una guida utile by Giampietro Comolli, esperto di bollicine

    Vino frizzante, mosso, spumante… ecco una guida utile by Giampietro Comolli, esperto di bollicine

    6 APRILE 2018

    A breve, mancano solo 0tt0 giorni, aprirà Vinitaly 2018, l’evento atteso da tuti gli amanti del buon vino. Un evento che racconta il vino in tutte le sue declinazione e i suoi colori. Giampietro Comolli, grande esperto … Leggi tutto

  • SignorVino Firenze: la primavera dei Vini Italiani, prodotti dalle donne

    SignorVino Firenze: la primavera dei Vini Italiani, prodotti dalle donne

    19 MARZO 2018

    DIO SALVI IL VINO! … e a chi non ghe piase el vin… che Dio ghe tolga l’aqua (citazione preferita di Cino Tortorella, mancato un anno fa)   LA PRIMAVERA DEI VINI MERCOLEDI’ 21 MARZO DA SIGNORVINO FIRENZE UNA CELEBRAZIONE DEL VINO “AL FEMMINILE” … Leggi tutto

  • VINI SPUMANTI 2017: IN CRESCITA I CONSUMI IN ITALIA by O.V.S.E.

    VINI SPUMANTI 2017: IN CRESCITA I CONSUMI IN ITALIA by O.V.S.E.

    14 FEBBRAIO 2018

    Milano, 14 febbraio 2018 Dati ufficiali O.V.S.E. – C.E.V.E.S. www.ovse.org O.V.S.E. – C.E.V.E.S. www.ovse.org VINI SPUMANTI: IN CRESCITA I CONSUMI IN ITALIA. IN HORECA INVERSIONE TENDENZA. BENE ACQUISTI DIRETTI. CALO IMPORTAZIONI. PREZZI AL CONSUMO OSCILLANTI Fra i paesi europei produttori di bollicine, … Leggi tutto

  • SPUMANTE, MARTINOTTI, CHARMAT, BOLLICINE, CHAMPAGNE, CAVA, EFFERVESCENTE, FRIZZANTE

    SPUMANTE, MARTINOTTI, CHARMAT, BOLLICINE, CHAMPAGNE, CAVA, EFFERVESCENTE, FRIZZANTE

    30 DICEMBRE 2017

    SPUMANTE, MARTINOTTI, CHARMAT, BOLLICINE, CHAMPAGNE, CAVA, EFFERVESCENTE, FRIZZANTE   Tempo di feste, di brindisi. La stagionalità dei consumi dei vini con le bollicine è ancora molto forte, moltissimo all’estero, molto meno in Francia, sulla buona strada l’Italia e Londra. In ogni caso … Leggi tutto

  • Montaia, il Sangiovese di Tonino Guerra a Vinitaly 2017 (Video)

    Montaia, il Sangiovese di Tonino Guerra a Vinitaly 2017 (Video)

    23 APRILE 2017

    Vedi altri articoli e video Vinitaly 2017: clicca qui Verona, 9-12 aprile 2017, 51° Vinitaly Intervista a Roberto Corsetti di Giuseppe Danielli, Direttore e Fondatore Newsfood.com Dal sito ufficiale montaiavini.it Massimo Golinelli, agronomo e titolare Azienda Agricola Montaia: Si dice … Leggi tutto

  • Anticipazioni ricerca IRI per Vinitaly: Cresce il vino nella GDO

    Anticipazioni ricerca IRI per Vinitaly: Cresce il vino nella GDO

    10 MARZO 2017

    Vedi altri articoli e video Vinitaly 2017: clicca qui Verona – Crescita significativa delle vendite delle bottiglie di vino a denominazione d’origine e degli spumanti; il vino biologico prosegue il suo percorso di uscita dalla nicchia di mercato; flessione … Leggi tutto

  • Un viaggio nel menu del Ristorante La Tradizione, Forno Canavese

    Un viaggio nel menu del Ristorante La Tradizione, Forno Canavese

    3 MARZO 2017

    Febbraio 2017,   Ristorante ”La Tradizione” a Forno Canavese UN VIAGGIO NELLA TRADIZIONE E NON SOLO…….. Ristorante La Tradizione, vale il viaggio in Canavese e precisamente a Forno (una quarantina di km da Torino), un paese conosciuto principalmente per una gloriosa antica tradizione … Leggi tutto

  • Nonantola: Gino Friedmann, il papà delle cantine sociali

    Nonantola: Gino Friedmann, il papà delle cantine sociali

    24 SETTEMBRE 2016

    Oggi il vino delle cooperative è buono. Spesso molto buono. È una della novità che accompagna da qualche anno la crescita del mondo vitivinicolo italiano. Le cantine sociale si sono lasciate alle spalle un passato fatto solo di grandi quantità … Leggi tutto

  • Festival della Cucina Italiana … e del vino: Cesenatico 23-25 settembre

    Festival della Cucina Italiana … e del vino: Cesenatico 23-25 settembre

    2 SETTEMBRE 2016

    Dove pernottare? A settembre a Cesenatico è ancora estate: Vedi Offerta Speciale “Festival della Cucina Italiana” in bungalow … Bimbi gratis, al Cesenatico Camping Village   CESENATICO CAPITALE DEL VINO Esclusive degustazioni guidate al Festival della Cucina Italiana … Leggi tutto

  • Spumante Rosè Brut: Fabula racconta una storia d’amore…

    Spumante Rosè Brut: Fabula racconta una storia d’amore…

    21 GENNAIO 2016

    Non solo Champagne per brindare alla più romantica delle ricorrenze: una proposta originale giunge dalle colline che circondano Castelvetro di Modena. Uno spumante Rosè Brut ottenuto con metodo Charmat dalle tipiche uve Lambrusco Grasparossa e Pignoletto. Fabula … Leggi tutto

  • Bologna: Dal 21 al 23 novembre ritorna Enologica

    Bologna: Dal 21 al 23 novembre ritorna Enologica

    29 OTTOBRE 2015

    “Enologica”, manifestazione promossa per il secondo anno consecutivo da Enoteca Regionale Emilia Romagna e curata da Giorgio Melandri, sceglie nuovamente il cuore dell’Emilia Romagna, Bologna, come palcoscenico ideale per il racconto della straordinaria quanto inedita filiera … Leggi tutto

  • “Gran Premio Gino Friedmann”: Vini e Cantine sociali premiate oggi

    “Gran Premio Gino Friedmann”: Vini e Cantine sociali premiate oggi

    27 SETTEMBRE 2015

    Al “Gran Premio Gino Friedmann”, i migliori vini delle cantine sociali italiane Nonantola, 27 settembre 2015: Quarantaquattro tra vini di 9 … Leggi tutto

     

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento