Il Ministero degli Esteri continua a seguire le ricerche del velivolo scomparso a Los Roques in Venezuela

Il Ministero degli Affari Esteri continua a seguire con il massimo impegno, in coordinamento con l’Ambasciata d’Italia a Caracas e con le autorità venezuelane, l’attività di
ricerca del velivolo scomparso il 4 gennaio scorso a Los Roques con a bordo 8 connazionali.

E’ stato ritrovato ieri nella zona oggetto delle ricerche un corpo su cui sono in corso gli accertamenti medico legali indispensabili per verificare se sia riconducibile ad uno dei passeggeri
dell’aereo.

La protezione civile venezuelana ha confermato che le ricerche proseguono con tutti i mezzi disponibili idonei a scandagliare le acque marine nell’area dove si presume sia caduto il velivolo.

L’Unità di Crisi della Farnesina si mantiene in stretto contatto con i familiari degli italiani coinvolti nell’incidente, fornendo loro ogni utile aggiornamento sul prosieguo delle
attività di ricerca e di indagine.

Alcuni familiari dei nostri connazionali si sono già recati in Venezuela dove sono assistiti dalla nostra Ambasciata e stanno seguendo da vicino le operazioni in corso, altri familiari
si recheranno sul posto nei prossimi giorni.

Nei giorni scorsi, alcuni familiari degli italiani presenti sul velivolo sono stati ripetute volte ricevuti alla Farnesina e il Ministro degli Esteri, Massimo D’Alema, ha assicurato di tenersi
costantemente aggiornato sullo stato delle ricerche attraverso l’Unità di Crisi e le nostre autorità diplomatico-consolari in Venezuela.

Leggi Anche
Scrivi un commento