Il cocktail giusto prima di dormire per scegliere la posizione più riposante

Il cocktail giusto prima di dormire per scegliere la posizione più riposante

Secondo la posizione che si assume durante il sonno, si può risalire a cosa ha bevuto un persona prima di andare a letto. Questa è la conclusione a cui è giunta una ricerca che ha trovato sostegno grazie ad una importante distilleria scozzese, quella che produce Hendricks Gin, e con risultati veramente importanti, visto che le posizioni in cui si dorme possono delineare tipologie caratteriali ed esprimere il benessere della coppia nel caso si dorma con il proprio partner, in base al contatto fisico e a movimenti quasi coordinati.
Così, in occasione della giornata del sonno, c’è qualche esperto del campo della medicina che a proposito di alcol e di salute, rispolvera la frase per eccellenza, antica e sempre attuale, che recita “l’importante è bere con moderazione”.

Ma come sarà mai questa moderazione?
Lo spiega il dottor Marco Zucconi, del dipartimento di neuroscienze, nel centro di Medicina del Sonno, all’Ospedale San Raffaele di Milano, sottolineando l’incidenza dell’alcol legata al sonno che, dice “il rapporto tra alcolici e sonno è molto complesso. Un bicchiere la sera può aiutare ad addormentarsi più rapidamente, tuttavia un uso frequente può in realtà causare insonnia alterando la fase REM, ovvero la fase in cui si sogna. Abusare di alcol richiede tempo per essere eliminato. E’ un lavoro stressante per il corpo smaltire gli alcolici e ciò può rendere meno riposante il sonno; mentre l’alcool viene scomposto, possono verificarsi alcuni cambiamenti nel corpo e nel cervello a causa dei quali potresti svegliarti. L’importante è sapersi dosare e che una bevuta moderata può migliorare l’umore permettendoci di andar a letto col sorriso”.

C’è poi Ruediger Dahlke, medico, psicoterapeuta e scrittore tedesco, che definisce il sonno come “un distaccamento temporaneo e reversibile della mente dal corpo, indispensabile per il corretto funzionamento di entrambe. Questo distaccamento della mente dal corpo definisce la composizioni assunte durante il sonno sono probabilmente la parte più strana e curiosa di questo argomento, nonostante abbiano risvolti psicologici ben definiti”.

Così, gli esperti dicono di non dimenticare che “il sonno è il momento in cui maggiormente si abbassano le difese ed è quindi più semplice capire cosa sta realmente vivendo il nostro partner, quanto è legato a noi affettivamente, come considera nel profondo la relazione e in alcuni casi cosa ci aspetta. E’ bene precisare che si deve osservare la posizione della coppia al sorgere del sole, perché durante la notte raramente si rimane fermi. Perciò prestiamo attenzione, una sana dormita potrà rivelarci importanti indizi sulla nostra salute di coppia, cerchiamo di tenere un occhio aperto!”.

A questo punto la distilleria di Hendrick’s Gin si è inserita nelle ricerche per cercare di capire l’effetto dell’alcol consumato prima di andare a letto. Cosa hanno scoperto queste ricerche? Che alcune posizioni possono essere influenzate dalla tipologia di bevande assunte la sera, ed ha voluto studiare meglio la tematica: le scoperte fatte sono veramente eccezionali.
Dicono gli esperti di Hendrick’s: se vi sentite vicini alla primavera con una particolare voglia di lamponi, champagne e gin Hendrick’s, probabilmente berrete un “raspberry rose royal” cocktail e al mattino vi sarete trovati così, nella posizione “sul fianco”, fiduciosi e speranzosi per l’imminente stagione della rinascita.

 =====Cocktail Raspberry Rose Royal=====
– 25 ml di Hendrick’s Gin
– 5 ml di sugar syrup
One fresh Raspberry e riempire con champagne.

 

Se, invece, è stato un periodo turbolento dal punto di vista sentimentale, avrete sicuramente optato per le more e le “spine” del “Bramble” cocktail fatto con un po’ di limone e gin Hendrick’s, facendovi riposare nella posizione “prona”. Un pizzico di insicurezza e dubbio sarà stato il preludio di un piacevole sonno.

 =====Cocktail Bramble=====

– 50 ml Hendrick’s Gin
– 25 ml lemon juice
– 12.5 ml di sugar syrup
– 12.5 ml di Créme de Mûre

Se, poi, avete goduto una serata all’insegna dell’amicizia, bevendo Hendrick’s gin-tonic con l’amico del cuore. Sicuramente avrete dormito nella posizione “stella di mare”.

 =====Cocktail Hendrick’s gin-tonic =====
– 50 ml Hendrick’s Gin
– 150 ml Tonic water
– 3 Thinly sliced rounds of cucumber.

Se, poi, dopo un periodo d’amore turbolento, avrete finalmente ritrovato la sintonia, oppure è scoccata una nuova scintilla, vi sarà stato d’aiuto Hendrick’s Martini cocktail. Il vostro sonno sarà stato senza dubbio piacevole, in posizione a cucchiaio.

=====Hendrick’s Martini cocktail =====
– 50 ml Hendrick’s Gin
– 7 ml dry vermouth.

Qualcuno può anche dire che questa è una ricerca di cui si poteva fare a meno. Non per Hendrick’s che nel suo tendere naturalmente al bizzarro e inusuale, ha spostato la ricerca sulle posizioni più strane per dormire, proponendo anche alcuni cocktail che favoriscono queste posizioni.
Ecco i cocktail

=====Cocktail BONESHAKER GIN FIZZ=====
– 40 ml Hendrick’s Gin
– 10 ml lemon juice
-10 ml lime juice
– 10 ml sugar
– 5 ml Rosewater
– dash vanilla extract
– 1 fresh egg white
– 25 ml Double Cream,
… riempire con soda.

=====Cocktail CHELSEA ROSE =====
– 50 ml Hendrick’s Gin
– 150 ml cloudy apple juice
– 5 fresh Raspberries
– dash fresh lemon

 

=====Cocktail GIN BASIL SMASH =====
– 50 ml Hendrick’s Gin
– 25 ml fresh lemon juice
– 12.5 ml sugar syrup
– 8 torn Basil Leaves

 

=====Cocktail UNUSUAL NEGRONI =====
– 30 ml Hendrick’s Gin
– 30 ml sweet vermouth
– 15 ml Campari
– 15 ml Aperol
– orange segments and zest

 

=====Cocktail CORPSE REVIVER =====
– 20 ml Hendrick’s Gin
– 20 ml Cointreau
– 20 ml Lillet
– 20 ml Lemon Juice
– dash Absinthe

 

=====Cocktail RED SNAPPER =====
– 45 ml Hendrick’s Gin
– 90 ml tomato juice
– 15 ml lemon juice
– 2 dashes Tabasco
– 2 dashes of Worcester Sauce
– 1 dash of rice wine Vinegar
– 1pPinch of sea salt
– ground black pepper
– celery salt and celery seed
– 5 ml ruby Port
– 1 sprig Basil and a Cucumber Spear

Maria Pizzillo
Redazione Newsfood.com


Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento