Il 3 e 4 maggio la Fiera di Pesaro accoglie “StileBio”

Il 3 e 4 maggio la Fiera di Pesaro accoglie “StileBio”

L’eccellenza agroalimentare biologica e la Fiera di Pesaro si incontrano di nuovo. Lo annuncia il Convention Bureau Terre Ducali che, in collaborazione con Ethos Promotion e Terre Rossini e Raffaello, sabato 3 e domenica 4 maggio organizzerà al quartiere fieristico di Campanara la prima edizione di “StileBio”, dopo il successo “dell’edizione zero”, dello scorso settembre.

E i numeri del 2013 sono davvero incoraggianti: quasi 3.500 visitatori e 200 operatori accreditati (ristoratori, albergatori, gestori di locali etc.) hanno visitato gli stand di 50 produttori biologici. L’obiettivo è di incrementare i numeri “dell’edizione zero” e le premesse lasciano ben sperare.

“Dopo il successo del 2013 abbiamo deciso di rilanciare l’appuntamento con StileBio per presentare le eccellenze agroalimentari del centro Italia ma anche di altre realtà territoriali: “Grazie ai numeri dell’edizione zero, infatti, siamo stati contattati da produttori provenienti da ogni parte d’Italia – spiega Sandro Innocenti, responsabile di Ethos Promotion –. Contribuiamo, così, sia a creare e a sviluppare reti commerciali tra produttori biologici e operatori commerciali, sia ad avvicinare l’opinione pubblica al concetto di produzione agricola biologica, etica e consapevole. In tal senso, oltre agli espositori, ai Laboratori, agli operatori di Ecocosmesi, pensiamo di incrementare le sinergie e le collaborazioni con gli istituti Alberghieri del territorio. Infine stiamo organizzando anche convegni con referenti delle Forze dell’Ordine e del Ministero dell’Agricoltura per insegnare ai consumatori come riconoscere le etichette bio e come distinguere i prodotti contraffatti da quelli biologici. Credo che si tratti di un argomento molto sentito a Pesaro anche alla luce delle recenti inchieste sulle fase certificazioni Bio che hanno scosso tutti quei cittadini che credono nel biologico e ne acquistano i prodotti”.

“I numeri dell’edizione zero confermano la mia idea: il nostro territorio può puntare fortemente per la sua crescita economica, sul settore agroalimentare tenendo sempre al centro della produzione l’obiettivo della qualità – spiega Luca Pieri presidente del Convention Bureau Terre Ducali – Ribadisco anche il fatto che, come Convention Bureau, riteniamo il quartiere fieristico di Campanara un contenitore importante per generare indotto economico a favore del territorio. Pesaro deve sfruttare al massimo una struttura come quella della Fiera grazie a una gestione continuativa e capace di organizzare eventi importanti”.

www.stilebio.com

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento