Identità Golose 2012: le bistecche da record di Sergio Motta e lo Chef Daniel Canzian

È il sapore della semplicità, l’immediatezza del gusto che rende un piatto perfetto. E attraverso questa prospettiva e filosofia di cucina che Motta e Canzian si sono accorti di poter viaggiare nella stessa direzione. Il circolo virtuoso tra i due è sfociato in suggerimenti preziosi del macellaio, come quello di osare con frattaglie e interiora, nonostante siano tagli apparentemente poveri e poco degni di tavole importanti. In realtà, incarnano più di tante altre materie prime il nuovo lusso della gastronomia contemporanea. Forte di un rigore professionale, il macellaio rimane fedele alle proprie convinzioni sulla macellazione: pochi capi, scelti accuratamente e affidati alle cure di due sacerdoti. E frollature estreme come quella di 9 mesi, al centro della lezione che li ha visti entrambi protagonisti a Identità Milano il 7 febbraio, ore 17, Sala Blu 2.

Leggi Anche
Scrivi un commento