I Pistacchi Americani a Identità Golose con un menu ispirato alla musica rock

I Pistacchi Americani a Identità Golose con un menu ispirato alla musica rock

Milano – American Pistachio Growers e i suoi irresistibili pistacchi della California tornano a calcare le scene di Identità Golose, il congresso internazionale di cucina d’autore a Milano da domenica 6 a martedì 8 marzo, “diretti” ancora una volta dalla chef Stefania Corrado, che torna più creativa che mai a fare da loro Ambassador con un menu ispirato alla musica rock. APG, l’associazione che rappresenta i coltivatori di pistacchio americano e ne promuove i benefici, sceglie così per il secondo anno di portare i più verdi dei frutti secchi a guscio alla kermesse gastronomica, meta di culto per gli appassionati di food che potranno assaggiare le nuove ricette di Stefania in tre speciali degustazioni.

L’appuntamento è ogni giorno dalle 13 alle 14 nello spazio di American Pistachios, dove tutto il gusto dell’”oro verde della California” sarà tradotto in una caleidoscopica sinfonia di sapori con un assaggio aperto al pubblico dell’”American Pistachios Rock Menu”: se “la forza della libertà” è il tema di Identità Golose 2016, la chef Stefania Corrado, dalla personalità eclettica e fuori dagli schemi, ha pensato di lasciarsi ispirare dalla musica, sua più grande passione, e di “suonare” il pistacchio in cinque sorprendenti ricette che rendono omaggio ad altrettante canzoni della storia del rock … da David Bowie ai Rolling Stones. Un’anticipazione? Il “Bacio di Dama al parmigiano e Pistacchio Americano con marmellata di arancia amara” è nato sulle note di Strangelove dei Depeche Mode.

“La ‘forza della libertà’ significa per me lasciarsi guidare dalle emozioni anche quando si cucina, senza aver paura di sperimentare, e una materia prima come il pistacchio americano è l’ideale per esprimere la propria creatività a 360 gradi. Ho cercato di studiare diverse consistenze e lavorazioni, anche poco consuete, per esaltarne il gusto nella sua purezza, rendendo il pistacchio vero protagonista del piatto” spiega Stefania. “Il cibo e la musica sono gli amori della mia vita. I pistacchi americani hanno così tante sfumature di sapore che abbinarli nei diversi piatti di questo menu è stato emozionante proprio come ascoltare gli accordi di una canzone. Ho pensato: se questo piatto fosse una canzone, e se quel brano si “mangiasse”.. quali sarebbero? ”continua la giovane chef piemontese.

Per tutta la durata dell’evento American Pistachio Growers sarà presente a Identità Golose con uno stand dedicato, dove il pubblico potrà assaggiare i pistacchi americani e scoprire tutte le caratteristiche che li rendono una scelta perfetta per coniugare gusto e benessere. Ricchi di preziose sostanze nutritive, i pistacchi coltivati negli States sono un ingrediente versatile a tavola, il tocco magico di tantissime ricette ma soprattutto uno snack salutare che apporta solo 160 calorie per circa 30 grammi (49 unità).

American Pistachio Growers

American Pistachio Growers

www.americanpistachios.it
www.facebook.com/AmericanPistachios
#pistachiopower

American Pistachio Growers

American Pistachio Growers è un’associazione no profit del settore agricolo che rappresenta più di 625 membri in California, Arizona e New Messico. APG è governata da un consiglio di amministrazione di 18 soci ed è finanziata interamente da coltivatori e operatori indipendenti con l’obiettivo comune di promuovere le proprietà nutrizionali dei pistacchi americani. Gli Stati Uniti sono al primo posto nella produzione mondiale di pistacchio dal 2008. Per maggiori informazioni: www.AmericanPistachios.org.

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento