Gusto Italia a Frascati

Gusto Italia a Frascati

Gusto Italia continua il suo itinerario tra le città e le località turistiche più belle del Centro Sud Italia e da giovedì raggiungerà i Castelli Romani. Dal 15 al 18 settembre, infatti, dalle ore 10 a mezzanotte sarà possibile viverla passeggiando tra Via Vittorio Veneto e la Passeggiata del Belvedere di Frascati.

La fiera dell’enogastronomia, dell’artigianato e del turismo porterà con sé, come di consueto, produttori ed artigiani provenienti da 8 regioni, che raccontano bene la qualità e la varietà delle produzioni italiane.

Gusto Italia è un progetto dell’Associazione Italia Eventi, presieduta da Giuseppe Lupo, realizzato in collaborazione con l’Unione Nazionale Organizzatori Eventi presieduta da Alessandro Pollak, con il Patrocinio del comune di Frascati grazie alla disponibilità del sindaco Francesca Sbardella, del vicesindaco Franco D’Uffizi e dell’assessore Alessio Ducci.

“L’area dei Castelli Romani è perfetta per trascorrere un fine settimana alle porte dell’autunno. Con i suoi vini e le sue tipicità è cornice straordinaria per il nostro progetto che continua ad accendere i riflettori sulle meraviglie del nostro stivale. Abbiamo altri progetti in cantiere, ma l’obiettivo resta lo stesso: dare spazio ai piccoli produttori e a chi necessita di entrare in contatto diretto con i consumatori”, spiega Giuseppe Lupo.

Tra i prodotti presenti in questa tappa da Norcia e da Amatrice diversi salumi e formaggi, anche affinati in grotta. Dal profumo autunnale i tartufi di un’azienda proveniente da Frosinone. Da Roma, invece, arriverà un forno artigianale che proporrà diversi prodotti tra cui biscotti e dolci. Il Cilentoprofumerà di conserve per riempire le dispense con sott’oli, patè, olio evo bio e pasta. Dalla Calabria numerosi prodotti tipici, tra cui la tanto amata nduja, il peperoncino e la cipolla di Tropea. Dalla Puglia i classici taralli, sia in versione salata che dolce. Dalla provincia di Potenza arriveranno tipicità lucane molto amate: peperoni cruschi, conserve, pasta artigianale, legumi, fagioli di Sarconi, salumi e formaggi lucani come il canestrato di Moliterno e un vino medievale ottimo per accompagnare i dessert.

Tanti i dolci tipici di tradizione napoletana, calabrese, pugliese e siciliani, tra cui le lingue di Procida e la liquirizia calabra. Ricercati i mieli biologici realizzati a Capaccio Paestum, ingrediente base anche per eccellenti cosmetici. Non mancherà il mitico waffelino di Angri preparato in tanti gusti diversi, proprio come le crepes. Napoletana l’azienda che proporrà tante tipologie di caramelle, lecca lecca variopinti e marshmallow, mentre dalla Sicilia arriverà il pregiato cioccolato di Modica.
Per gli appassionati di prodotti di artigianato borse e gioielli artigianali lavorati ad Avellino, ceramiche di Somma Vesuviana, cristalli profumati e lampade in cristallo dal Cilento e prodotti in pelle. Da Mercoglianogiungeranno bracciali e bijoux, mentre dalla Toscana numerosi prodotti a base di lavanda. Non mancheranno quadri ed oggetti artistici realizzati a mano. Dall’Irpinia arriverò un’azienda che lavora a creme e cosmetici alla canapa, nonché ad un digestivo prodotto con un’antica ricetta. Media partner dell’evento il blogzine di gastronomia e turismo Rosmarinonews.it e Radio Castelluccio.

Leggi Anche
Scrivi un commento