Gusto in Scena si tinge di rosa

Gusto in Scena si tinge di rosa

Dopo anni in cui i grandi chef internazionali sono stati esclusivamente uomini, è arrivato il momento delle donne! A dimostrarlo sarà l’evento Gusto in Scena, ideato dal
giornalista Marcello Coronini, che dall’1 al 3 marzo al Molino Hilton Stucky di Venezia presenterà tre eventi in uno: il congresso gastronomico Chef in Concerto, il banco d’assaggio I
Magnifici Vini e le sfiziosità di Seduzioni di Gola.

 

Molte le “stelle in rosa” che brilleranno su Venezia. Due delle ospiti al congresso, infatti, si fregiano di ben 3 stelle Michelin, il massimo riconoscimento assegnato dalla Guida Rossa dei
Ristoranti. Sono Luisa Valazza del Ristorante Al Sorriso e Elena Arzak, giunta direttamente dalla Spagna. Gusto in Scena, infatti, riunirà il meglio della ristorazione
europea.   Durante il congresso gastronomico Chef in Concerto, le cuoche  presenteranno la propria filosofia e dimostreranno come le donne possiedano una sensibilità
particolare nell’interpretazione della cucina

 

La scelta di tingere di rosa Gusto in Scena è merito dell’ideatore Marcello Coronini, giornalista e critico gastronomico, che ha deciso di are spazio alle donne chef “E’ un fenomeno
sempre più interessante – racconta Coronini – anche se ancora poco diffuso. Basta ragionare sui numeri: in Europa si contano solamente 6 donne che possono vantare le 3 stelle Michelin,
contro un numero elevato di uomini. La grande cucina è infatti sempre stata dominata da chef maschi e raramente al centro della scena si sono trovate le donne, questo non solo nella vita
reale ma anche nella letteratura e nel cinema: torna infatti alla mente solamente “Il Pranzo di Babette”, raffinato racconto sulla preparazione di un fantastico pranzo curato da Babette, famosa
chef parigina che rivaleggiava senza timore con i colleghi maschi”.

 

A Gusto in Scena le “magnifiche donne” dell’alta cucina saranno sei:

LUISA VALAZZA – Ristorante Al Sorriso (Soriso – NO)

ROSANNA MARZIALE – Ristorante Le Colonne (Caserta)

MONTSE ESTRUCH – Ristorante Il Cingle (Barcellona)

ELENA ARZAK – Restaurante Arzak (Spagna)

ANA ROS – Hiša Franko (Slovenia)

SISSY SONNLEITNER – Ristorante Kellerwand (Austria)

 

Anche loro affronteranno il tema “Identità della Cucina Italiana”, argomento portante del congresso Chef in Concerto, su cui si confronteranno tutti gli chef protagonisti di Gusto in
Scena.

A Gualtiero Marchesi sarà affidato il compito di inaugurare i lavori, che si chiuderanno il terzo giorno con la tavola rotonda sull’Identità della Cucina Italiana.

 

Ma Gusto in Scena non è solo un congresso: con “I Magnifici Vini” e  “Seduzioni di Gola” il pubblico  avrà la possibilità di degustare durante il giorno circa 300
vini, tra cui vere e proprie chicche enologiche quasi sconosciute provenienti da diversi paesi europei e sfizi gastronomici particolari, il tutto selezionato in funzione della qualità.

 

Informazioni per il pubblico:

www.gustoinscena.it
info@gustoinscena.it
tel 02-29404086

Leggi Anche
Scrivi un commento