Golosaria dal 6 all’8 novembre 2021 – all’insegna de “Il Gusto della Colleganza”, l’Italia enogastronomica capace di fare rete per ripartire più forte.

Golosaria dal 6 all’8 novembre 2021 – all’insegna de “Il Gusto della Colleganza”,  l’Italia enogastronomica capace di fare rete per ripartire più forte.

Golosaria dal 6 all’8 novembre 2021 – all’insegna de “Il Gusto della Colleganza”, l’Italia enogastronomica capace di fare rete per ripartire più forte.

Golosaria 2021, l’idea di ripartenza di Paolo Massobrio e Marco Gatti, sul palco di MiCo  Milano Convention Centre di Milano dal 6 all’8 novembre 2021

Tre giorni per scoprire il volto dell’Italia enogastronomica capace di fare rete per ripartire più forte. E, tutto, all’insegna de “Il Gusto della Colleganza”, tema di Golosaria 2021, per raccontare l’idea di ripartenza che questa originale manifestazione ideata da Paolo Massobrio e Marco Gatti, vuole rilanciare nel prossimo futuro, con l’anticipazione che sarà messa sul palco di MiCo  Milano Convention Centre di Milano.

Si parte dal Gusto, che è l’essenza di un lavoro declinato sul libro IlGolosario che in oltre trent’anni è andato oltre alla sua accezione di senso e di rimando al mangiarbere, diventando un modo di vedere le cose e di raccontarle, basato su storie di assaggi ma anche di incontri. Si arriva quindi alla Colleganza, termine mutuato dal linguaggio della psicologia che è la chiave da cui ripartire dopo il Covid, scoprendo nuove alleanze tra produttori e botteghe, negozi di città e di campagna o realtà di territorio che si uniscono per inseguire un progetto comune.

Un tema che a Golosaria troverà interpretazione nell’area Food, con le storie e i prodotti degli espositori selezionati da ilGolosario, quindi nell’area Wine, che quest’anno potrà contare su uno speciale focus dedicato ai 20 anni dei Top Hundred, il riconoscimento ai migliori vini d’Italia che è avvenuto senza mai premiare le cantine degli anni precedenti e che ha portato sul mercato di Milano tanti produttori nuovi e sconosciuti, innescando un vero processo di distinzione.

Un anniversario che sarà segnato dal debutto de “L’Emozione del Vino”, volume scritto a quattro mani da Massobrio e Gatti per festeggiare l’importante traguardo.
Esplorando i 12.000 mq di area espositiva, si potrà capire bene il concetto della Colleganza. Infatti, l’area di Golosaria Milano va dall’Agorà (è il palco principale della manifestazione, che ogni anno si apre con un talk show dedicato al tema della rassegna e tutte le premiazioni delle tre giornate: botteghe (domenica pomeriggio), ristoranti (lunedì), cantine (domenica mattina).

Food (la parte più ampia della rassegna, che accoglie i produttori di cose buone selezionati da IlGolosario e dove è possibile fare acquisti). Wine (è lo spazio che accoglie le cantine selezionate negli anni da Paolo Massobrio e Marco Gatti dove conoscere le etichette e incontrare i vignaioli).

Enoteca di Golosaria dove è possibile degustare le oltre duecento etichette di vent’anni di Top Hundred, il premio ai 100 migliori vini d’Italia. PetraLab con la farina protagonista in pasticceria, nella panificazione e nella pizza contemporanea che permetterà pasticceri, panificatori, pizzaioli, di dialogare con il pubblico degli appassionati di lievitati e lievitazioni.

Cucina di strada (street food di qualità che nasce dall’esperienza dei produttori e dei ristoratori di Golosaria. Aperta durante tutta la durata della manifestazione). Winetasting (con degustazioni guidate e confronto tra chi assaggia, giornalisti e sommelier professionisti, e il pubblico della manifestazione). Showcooking con gli chef del Golosario che si confrontano con i prodotti in rassegna, li interpretano e li rielaborano in ricette della tradizione e dell’innovazione.

Oltre alla presenza di 350 produttori ed artigiani del gusto provenienti da tutta Italia, pronti a fare assaggiare, a raccontare e a condividere con i visitatori della rassegna la loro professionalità, a Golosaria 2021 ci sono appuntamenti imperdibili come, per esempio, sabato, lo showcooking “La merenda del benessere comincia dall’acqua”, con la chef Monica Bianchessi presenta un’acqua aromatizzata con frutti di bosco, limone, menta in abbinamento a barrette alle mandorle con lampone e cioccolato fondente.

L’incontro “Lombardia, itinerari di gusto tra salumi e formaggi, presentati con approfondimenti sui tagli, abbinamenti e curiosità”. Nonché il talk show “Il gusto della Colleganza” per affrontare in modo approfondito il tema chiave della manifestazione”.

Domenica è in programma la presentazione di tutte le stagionature del Grana Padano, con la chef Monica Bianchessi presenteranno tutte le stagionature. La degustazione “Le terre e le età del Gavi” condotta da Marco Gatti.

Lunedì è la giornata delle premiazioni dei migliori ristoranti, le migliori trattorie di lusso, locali di charme, ristoranti, pizzerie e agriturismi di tutta Italia. Ma, anche la celebrazione di un grande premio, la “Corona Rossa Unica 2022”.

Abbiamo fatto solo una sintesi perché c’è molto da scoprire nei padiglioni del MiCo di Milano.

Maria Michele Pizzillo

Redazione Newsfood.com
Nutrimento & nutriMENTE

NewsfoodTV 
Gruppo Velvet Media spa

Contatti

 

 

Leggi Anche
Scrivi un commento