Gianfranco Comincioli di Puegnago sul lago di Garda in Valtenesi: il suo vino, il suo olio

Intervista del 20 novembre, a Manerba sul Garda, in occasione di Prim’Olio. Amore per la terra, dedizione e passione sono i cardini che da sempre guidano la famiglia Comincioli da quasi cinque secoli. 13 generazioni di agricoltori fieri e caparbi. L’azienda è cresciuta coltivando una filosofia tesa al pieno rispetto per la tradizione e per la natura, con un orientamento volto alla valorizzazione dei sapori e profumi del territorio. Nei vigneti Comincioli non trova spazio alcun vitigno internazionale perchè l’obiettivo aziendale è valorizzare le tipicità autoctone del territorio: – Il GROPPELLO, vino principe della Valtenesi, vinificato insieme a Sangiovese, Marzemino e Barbera, vitigni tipici previsti dal disciplinare della D.O.C. Riviera del Garda Bresciano. – L’ERBAMAT, vitigno antico a bacca bianca, ormai in via di estinzione, vinificato ed assemblato ad un altro vitigno autoctono, Il Trebbiano Valtenesi. Da queste uve si ottengono i sei vini Comincioli: Sulèr, Gropèl, Zephiro, Castèl, Diamante e Perlì. Vera particolarità e prodotto di nicchia dell’azienda Comincioli è il vino bianco. Il rosato viene ottenuto da uve a bacca rossa attraverso un particolare processo di vinificazione. Comincioli produce anche oli extravergini denocciolati, tra i migliori al mondo. CASALIVA: estratto dalle olive di varietà Casaliva, cultivar autoctona esclusiva delle terre del lago di Garda. LECCINO: ottenuto esclusivamente da olive di varietà Leccino, cultivar presente nelle terre del Garda. N° 1 (Presentato in flaconi di lusso come il profumo Chanel n°5: blend ottenuto da varietà Leccino, Casaliva e 8 cultivar autoctone minori. www.comincioli.it

Leggi Anche
Scrivi un commento