Frosinone: lotteria organizzata dalle associazioni d'immigrati latinoamericani

Frosinone – E’ stata effettuata a Roma, con notevole successo, l’estrazione di numeri della riffa organizzata dall’associazione Juntos por los Andes denominata «Aiutiamo i Bambini
delle Ande», alla cerimonia erano presenti l’Ambasciatore del Perù, dott. Carlos Roca Caceres; il Consigliere aggiunto per l’America del Comune di Roma, Sig Madinson Godoy,
rappresentanti di istituzioni pubbliche e private, di organizzazioni non governative, dirigenti di associazioni, giornalisti e cittadini latinoamericani e italiani in generale.

L’evento è stato allietato con danze boliviane ecuadoriane e peruviane, diffondendo un senso di allegria generale. Il primo premio, un Fiat 600, lo ha vinto il biglietto n. 4633 comprato
dalla signora Rita Nori, di 82 anni di età, che abita in provincia di Frosinone. Il biglietto è stato venduto dall’associazione COPEI, associazione presente nella regione Lazio,
la provincia di Roma e diversi municipi del territorio ciociaro. Gli altri numeri vincitori sono stati pubblicati nel sito web

Le risorse ottenute con la riffa permetteranno agli immigrati, che costituiscono il consorzio delle 20 associazioni «Juntos por los Andes», di scatenare la moltiplicazione delle
risorse attraverso un sistema innovatore che i propri immigrati hanno denominato 4 1. Per ogni euro raccolto per gli immigrati esisteranno 4 soci, privati o pubblici, che moltiplicheranno la
somma iniziale per 5, facendo in modo che le risorse siano maggiori in beneficio di 4 progetti in favore di bambini in situazione di povertà e difficoltà di ognuno dei Paesi
andini: Bolivia, Colombia Ecuador e Perú.

Questa esperienza dimostra che le migrazioni latinoamericane in Italia stanno attraversando un rapido processo di integrazione e di dialogo costante con la realtà italiana. Questo
può permettere, sempre di più, azioni coordinate, al fine di moltiplicare l’impatto positivo in favore di progetti di solidarietà ed in favore di azioni che abbiano gran
ripercussione sociale, economica e culturale.

Leggi Anche
Scrivi un commento