Francia, il 16 giugno nascerà la prima birra trappista nazionale

Francia, il 16 giugno nascerà la prima birra trappista nazionale

In Francia, gli amanti della birra ed i difensori dell’orgoglio alcolico nazionale sono in festa. Prossimamente inizierà infatti la produzione della prima birra trappista nazionale.
Luogo deputato, l’abbazia di Mont-de-Cats, vicino Godewaersvelde, nella Francia del Nord.

A sostenere la felicità dei buongustai e degli sciovinisti della tavola, sia l’aver superato i requisiti che la perseveranza dei monaci.

Per potersi infatti qualificare come trappista, una birra deve rispettare diverse norme. Tra le più importanti, il rispetto del luogo di produzione, in seno ad un abbazia trappista e dei
produttori, che devono appartenere all’Ordine. Inoltre, parte dei profitti deve essere destinata ad opere sociali.

Come ricorda il quotidiano “La Croix”, tale rigida selezione fa sì che nel mondo solo 7 marchi possano fregiarsi del titolo “Authentic trappista product”. Di questi, 6 si trovano in
Belgio (Westmalle, Achel, Chimay, Rochefort, Orval e Westvleteren) ed una nei Paesi Bassi: il fatto che presto la Francia si affiancherà a tali amati/odiati vicini è così
motivo d’orgoglio per i suoi cittadini.

Inoltre, l’inizio dei lavori testimonia la resistenza dei monaci locali.

Fondata nell’antichità, Mont-de-Cats ha subito messo in pratica la regola di San Benedetto, che chiede di unire lavoro manuale ad azione intellettuale. Ancora oggi, i loro spacci offrono
i frutti di tale lavoro, tra cui spicca il formaggio “bourle”. Riguardo poi alla birra, i primi macchinari vengono installati all’inizio del Novecento, ma lo scoppio della Grande Guerra ed i
bombardamenti della battaglia di Ypres bloccano qualunque velleità, distruggendo gli impianti e rendendo inattiva una fabbrica con più di 70 lavoranti. Ma presto i religiosi
avranno una seconda possibilità.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

https://www.abbaye-montdescats.fr/

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento