Firmato l'accordo Regione Lazio – Istituto Geografico Militare

Roma – La Regione Lazio ha firmato con l’Istituto Geografico Militare (Igm) un importante accordo di collaborazione che permetterà l’integrazione delle professionalità
del settore Cartografico, Urbanistico-Territoriale e Geografico presenti in regione con quelle, da sempre all’avanguardia in Italia, dell’istituto Geografico Militare.

I due enti, ciascuno con le proprie specificità, collaboreranno a progetti comuni e potranno entrambi usufruire delle rispettive strutture per la realizzazione dei loro progetti.

«Questo è uno di quegli accordi virtuosi – ha affermato il presidente Marrazzo – perché in molte occasioni, penso al recente Catasto degli incendi, la Regione ha avuto
bisogno di strumenti cartografici e di conoscenza del territorio il più possibile moderni e aggiornati. Credo che per un ente di programmazione territoriale come la Regione Lazio sia
importante accrescere la professionalità e le competenze in questo settore».

Alla firma dell’accordo erano presenti il direttore regionale Territorio e Urbanistica Daniele Iacovone e la dirigente regionale Patrizia Procaccini. Per l’Istituto Geografico Militare erano
presenti il Tenente Colonnello Matteo Fucci e il Generale Carlo Colella, che nel corso dell’incontro ha ricordato: «L’accordo tra i nostri due enti è molto importante. Come
Istituto Geografico Militare ci mettiamo a disposizione nell’ottica dell’ottimizzazione degli sforzi. Siamo lieti che i nostri tecnici potranno lavorare con quelli della Regione Lazio. I
risultati di questa collaborazione saranno patrimonio delle Regione e dell’Igm».

Leggi Anche
Scrivi un commento