Firmato a Roma tra la Regione Molise e i Ministeri competenti l'Accordo di Programma

Nello specifico sono state finanziati lavori per:

– Pozzilli e Venafro – l’immissione dello scarico dell’impianto di depurazione del fiume Volturno;

– Termoli – l’ottimizzazione e l’adeguamento funzionale degli impianti per la produzione, il trattamento e lo smaltimento dei fanghi;

– San Massimo – la riqualificazione del contesto urbano a fini turistici nel comprensorio di Campitello Matese;

– Pozzilli – la messa in sicurezza della viabilità Consortile;

– San Polo Matese – l’impianto di depurazione e smaltimento liquami dell’agglomerato industriale;

– San Polo Matese – il completamento della linea di trattamento ed essiccamento fanghi;

– Termoli – il completamento e messa in sicurezza viabilità consortile;

– Sepino – il completamento delle Terme.

Il Presidente Iorio ha evidenziato l’importanza di questo Accordo di Programma «che -ha detto – sostiene economicamente la realizzazione di opere importanti per quanto riguarda il
ciclo delle acque relativamente a strutture di supporto a zone industriali. Viene anche finanziato finalmente il completamento delle Terme di Sepino che possono e debbono rappresentare un
importante strumento per la creazione di sviluppo produttivo, turistico e di benessere per l’intero territorio regionale. Non manca poi la concretizzazione di iniziative per la sicurezza della
viabilità per il consorzio industriale di Pozzili e le opportune e necessarie opere di contesto urbano a fini turistici per il comprensorio di Campitello Matese. Un sostegno dunque
di rilievo a quelle aree del Molise, le zone industriali e le evidenze turistico – abientalistico – paesagistiche, che possono e debbono creare nuova occupazione e crescita socio –
economica».

Leggi Anche
Scrivi un commento