Firenze: a biennale enogastronomica fiorentina «Leo Codacci» – 10-24 novembre 2008

 

Dal 10 al 24 novembre, a Firenze, due settimane completamente dedicate alle eccellenze enogastronomiche della città, per un viaggio alla riscoperta delle tipicità locali.
Promossa dalla Confesercenti di Firenze con il Contributo del Comune di Firenze, della Provincia di Firenze, della Camera di Commercio, della Banca Toscana e della Regione Toscana, e
con il supporto organizzativo dello Studio Umami, la prima edizione della biennale enogastronomica fiorentina vedrà il susseguirsi di degustazioni, cene, convegni, corsi e
festival.

Prima edizione di una rassegna che, in verità, Leo Codacci, noto enogastronomo fiorentino, ideò già nel 1976 quando ebbe la brillante intuizione di dar vita ad un
evento per far conoscere e valorizzare le tradizioni culinarie locali.

Oggi, a distanza di oltre trent’anni si intende far rivivere quell’esperienza coinvolgendo operatori di settore, istituzioni e cittadini con una rassegna capace, non solo di celebrare
la tradizione, ma anche di stimolare nuove iniziative in grado di dare maggiore impulso ad una realtà ed una cultura così importante come quella gastronomica fiorentina.

Il ruolo principale della biennale sarà interpretato da oltre 70 ristoratori di Firenze che, per le due settimane dell’evento, attraverso l’iniziativa «Un piatto tipico al
ristorante», proporranno nei loro menù quegli antichi sapori e quelle preparazioni tradizionali che hanno reso famosa nel mondo la cultura culinaria fiorentina.

La kermesse comincerà lunedì 10 novembre con l’evento inaugurale dedicato ad un simbolo gastronomico e sportivo, la «fiorentina». Questo sarà solo
l’aperitivo di una manifestazione che si rivolgerà ad un pubblico variegato, dai bambini, alle persone più mature, dai grandi chef, alle brave massaie, dai giornalisti
sportivi a quelli enogastronomici.

Martedì 11 novembre la biennale si rivolgerà ai poveri ed ai bisognosi, con un evento dallo sfondo sociale con la Caritas di Firenze: un pranzo speciale con il prezioso
aiuto del ristorante Il santo bevitore e con il vino di Gli Agricoltori del Chianti Geografico in onore degli ospiti presenti.

Dal 13 al 16 novembre in Largo Annigoni, invece, gli amanti del Cibo da Strada potranno godere delle prelibatezze tipiche fiorentine, come la trippa ed il lampredotto, e assaporare i
prodotti caratteristici di altre regioni, come la piadina e gli arancini, oppure cibi da fuori Italia come il kebab.

E poi ancora grandi vini con l’Anteprima del Chianti Rufina, fissata per sabato 15 settembre: nella sede di villa Poggio Reale saranno aperte le porte al pubblico dalle 15.00 alle 19.00
per far conoscere l’annata 2007 e la Riserva 2006 Chianti Rufina.

Venerdì 21 novembre sarà la volta dei bambini delle scuole medie che formeranno la giuria, assieme a giornalisti ed esperti di settore, di un concorso davvero goloso, Il
dolce della merenda.

Assolutamente da annotare sull’agenda anche l’appuntamento di sabato 22 novembre presso Villa Malenchini, dimora medicea di grande fascino, che vedrà protagonista l’olio
extravergine di oliva. Assaggi di oli toscani, laboratori, degustazioni guidate e dimostrazioni di grandi chef alle prese con extravergini di qualità, daranno il via a Olio dal
Vivo, Frangitura 2008.

Domenica 23 novembre una degustazione per pochi intimi all’insegna del vino di qualità: ad un pubblico di 80 persone sarà offerta una selezione delle migliori riserve del
Chianti Rufina, introdotte dai produttori stessi ed alla presenza del giornalista Leonardo Romanelli.

Gran finale lunedì 24 novembre con la consegna ai ristoratori degli attestati di partecipazione e con il talk-show «Firenze a tavola ieri e oggi», vivace dibattito
sul tema dell’evoluzione della cultura gastronomica al quale parteciperanno personaggi di spicco della ristorazione locale oltre ad importanti firme dell’enogastronomia nazionale.

Per info www.biennaleenogastronomica.com

Da martedì 11 novembre a sabato 22 novembre

UN PIATTO TIPICO AL RISTORANTE

Oltre 70 i ristoranti di Firenze che aderiscono all’iniziativa “Un piatto tipico al ristorante”, un evento che offre la possibilità al viaggiatore goloso e curioso di
riscoprire la bontà degli antichi piatti della tradizione enogastronomica fiorentina. In ogni locale sono proposti, per tutta la durata della rassegna, almeno due piatti scelti
dalla lista delle “antiche prelibatezze locali”, interpretati dalla mano esperta degli chef. I ristoranti aderenti all’iniziativa sono facilmente rintracciabili attraverso
il bollino assegnato dal comitato organizzatore della biennale enogastronomica fiorentina.

Lunedì 10 novembre – ore 10.00

Palazzo Medici Riccardi – Sala Luca Giordano

CONVEGNO INAUGURALE «LA FIORENTINA: STORIE DI PASSIONI FRA BISTECCA E PALLONE»

Un momento di incontro per chi ama la fiorentina, intesa sia come squadra di calcio che come bistecca. Il dibattito è un’occasione per parlare di due simboli della
fiorentinità in Italia e nel mondo assieme a giornalisti enogastronomici, a sportivi e ad esperti di cucina fiorentina e cultori della bistecca.

Martedì 11 novembre ore 12.30

Circolo Rondinella – Lungarno Soderini, 2

IL PRANZO DEI SANTI

Per festeggiare San Martino, il santo dei poveri, è stata pensata un pranzo speciale rivolto ed in onore delle persone più bisognose. In cucina infatti, lo chef del
ristorante «Il Santo Bevitore» di Firenze, preparerà un menu d’autore ai presenti per un pranzo dal risvolto sociale. Il vino è gentilmente offerto
dall’azienda Agricoltori del Chianti Geografico di Gaiole in Chianti. Tra gli ospiti anche giornalisti ed autorità locali.

Giovedì 13, venerdì 14 e sabato 15 e domenica 16 novembre ore 11.00-23.00

Largo Annigoni (Piazza Ghiberti)

IL CIBO DA STRADA

Un grande evento nato per celebrare l’antico mestiere del venditore di cibo da strada. Una quattro giorni in Largo Annigoni da non perdere per gli amanti dello street food che possono
godere non soltanto delle prelibatezze tipiche fiorentine, ma anche di prodotti extra-regionali. Oltre all’immancabile trippaio, vera istituzione gastronomica cittadina, l’appuntamento
vuole porsi come momento di incontro con venditori ambulanti provenienti da altre regioni italiane e promotori, ad esempio, di cibi come gli arancini, la focaccia genovese, lo stinco,
la porchetta oppure con venditori stranieri esperti di kebab e di altre bontà internazionali. Spazio inoltre alla birra artigianale con una selezione di prodotti toscani.

Sabato 15 – dalle ore 16.00 alle 19.00

Villa Poggio Reale – Rufina

ANTEPRIMA CHIANTI RUFINA

In occasione dell’Anteprima dei Vini del Consorzio Chianti Rufina si presentano al pubblico l’annata 2007 e la Riserva 2006 Chianti Rufina. Un appuntamento unico per degustare i vini
del «più alto fra i Chianti», così chiamato per l’altezza in cui si trovano i vigneti situati nei comuni di Dicomano, Londa, Pelago, Pontassieve e Rufina.

Martedì 18 novembre ore 10.00

Scuola Buontalenti

A TAVOLA CON LA TRADIZIONE

Promozione e riscoperta di piatti «in via di estinzione» della tradizione gastronomica fiorentina attraverso una breve lezione di cucina ed una successiva degustazione. A
guidare gli incontri sia uomini che donne, custodi di piatti ormai introvabili nei ristoranti, ma ancora vivi nelle case dei fiorentini.

Venerdì 21 novembre ore 14.30

Teatro dell’Affratellamento – Firenze

CONCORSO GAIA GATTESCHI «IL DOLCE DELLA MERENDA»

Il tema è il dolce della merenda, per i piccini, ma anche per i più grandi. La giuria è composta da esperti enogastronomici, da esperti dell’alimentazione, da
giornalisti e da esponenti di rilievo del settore ristorativo. Una parte della giuria è formata, inoltre, da alcuni alunni delle scuole medie.

Sabato 22 novembre ore 10-18.30

Azienda Malenchini (Grassina)

OLIO DAL VIVO – Frangitura 2008 – Chef ed extravergini

Una giornata interamente dedicata all’olio extravergine di oliva nella splendida cornice di Villa Malenchini, dimora medicea di grande fascino. In programma assaggi di oli extravergini,
degustazioni e dimostrazione di piatti, abbinamenti con salumi dall’altro mondo e laboratori sugli oli di qualità. Alle ore 10 un piccolo incontro dibattito sul rapporto tra
ristoratori e produttori.

Domenica 23 novembre ore 17.00

Sala dell’Altana – Piazza Torquato Tasso

DEGUSTAZIONE CHIANTI RUFINA

Una degustazione per un pubblico di 80 persone, alla presenza di alcuni produttori del Chianti Rufina. A moderare il giornalista enogastronomico Leonardo Romanelli che passerà la
parola ai singoli vignerons. Ad ognuno sarà chiesto di fare una breve presentazione dell’azienda e del vino in assaggio.

Lunedì 24 novembre ore 10.00

Sale delle Leopoldine – Piazza Torquato Tasso

CERIMONIA DI CHIUSURA BIENNALE ENOGASTRONOMICA

TALK-SHOW: «FIRENZE A TAVOLA IERI ED OGGI»

Atto conclusivo della rassegna e consegna ai ristoratori degli attestati di partecipazione alla biennale enogastronomica fiorentina 2008. Si affronta, per l’occasione, il tema
sull’innovazione della cucina: tradizione e creatività, due filosofie spesso considerate agli antipodi, ma legate da uno stretto filo rappresentato, appunto, dagli ingredienti,
bagaglio culturale della gastronomia cittadina. Chiamati a discutere personaggi di spicco del panorama ristorativo locale ed importanti firme dell’enogastronomia nazionale.

La sera seguirà una cena di gala – Limonaia, Piazza del Carmine – in onore dei ristoratori partecipanti all’iniziativa «Un piatto tipico al ristorante», delle
autorità e del comitato organizzatore.

Dicembre

Casa di riposo Montedomini

IL PRANZO DI BABETTE

Un appuntamento speciale inserito nel contesto della Biennale enogastronomica fiorentina. Il celebrato e rinomato ristorante «Enoteca Pinchiorri» regalerà in
prossimità del Natale un pranzo unico in favore degli ospiti della Casa di riposo di Montedomini.

Olio dal Vivo

Frangitura 2008 – Chef ed extravergini

Sabato 22 novembre dalle ore 10 alle ore 19

Azienda Malenchini – Grassina – Firenze

Ingresso ed attività gratuite

Di nuovo sul palco degli extravergini Olio dal Vivo, la kermess dedicata all’olio di qualità e promossa dall’azienda Malenchini.

Frangitura 2008 è la nuova edizione di Olio dal Vivo, rinnovata e sempre più accattivante, con extravergini che non saranno solo materia di dibattito e di approfondimento,
ma pane per i vostri denti.

Una maniera diversa e divertente per avvicinare il consumatore alla bontà dell’olio extravergine, attraverso dimostrazioni ed assaggi di piatti con oli tipici, piccoli laboratori
per comprendere al meglio l’olio italiano e l’olio estero e degustazioni libere di prodotti dal mondo e vino Malenchini.

E ad incuriosire il goloso viandante due grandi chef, da due regioni simbolo della buona tavola e della gastronomia di eccellenza: Filippo Saporito (www.laleggendadeifrati.com),
intraprendente chef toscano e volto noto della tv e Filippo La Mantia (www.filippolamantia.com), grande esponente della cucina siciliana e punto saldo della ristorazione nazionale.

Sorprese davvero golose, con dolci preparazioni extravergini, presentate dalla mano esperta di seguaci intenditori e maestri del cioccolato: Andrea Bianchini, vincitore del premio
Eurochocolate e Andrea Trapani, executive chef della scuola internazionale di cucina Apicius e della A.C. Fiorentina.

Un piccolo dibattito, fissato per le ore 10, aprirà ufficialmente la rassegna. Si discuterà sul rapporto tra ristoratori e produttori di extravergine e sull’importanza
dell’olio nella cucina di qualità. Interverranno all’incontro Uliano Ragionieri, presidente provinciale della Fiepet Confesercenti di Firenze, un rappresentante della Camera di
Commercio di Firenze, Diletta Malenchini, titolare dell’azienda Malenchini e Sonia Donati, esperta di olio.

Ad ogni pietanza il suo extravergine

Assaggi di cucina toscana e siciliana a cura di Filippo Saporito e Filippo La Mantia

In piccoli laboratori creati ad hoc per l’occasione si creeranno situazione di confronto e di sinergia tra gli chef e gli ospiti. Si daranno dimostrazioni di piatti conditi con oli
differenti, per scoprire i tre gusti principali degli extravergini: il dolce, l’amaro ed il piccante. Le pietanze preparate saranno poi offerte ai presenti, sia per solleticare i
palati, sia per creare un dibattito aperto sulle sensazioni di ogni singolo degustatore,

Olio toscano ed olio dal mondo

A cura di Sonia Donati, esperta di olio

Tra un assaggio di cucina toscana ed un piatto di prelibatezze siciliane si intervalleranno degli incontri informali sulla comparazione dell’olio toscano con gli extravergini dal mondo.
Sonia Donati, esperta di olio, spiegherà alcune differenze che intercorrono tra gli extravergini locali e quelli da fuori Paese, attraverso degustazioni dei prodotti presenti.

Cioccolato extravergine

A cura di Andrea Bianchini ed Andrea Trapani

Goloso laboratorio dove dimostrazioni e poi assaggi di preparazioni a base di cioccolato e di extravergine, presenteranno un olio di qualità a 360°.

Matrimoni tra Nettari di Bacco e formaggi e salumi dal mondo

Micro produzioni di salumi e di formaggi dal mondo accompagneranno i vini Malenchini in degustazione nell’affascinante cantina aziendale. Una guida sarà di aiuto a chi ha voglia
di sperimentare abbinamenti davvero singolari, con prodotti da ogni dove.

Extravergini in libertà

Banco di assaggi liberi di oli locali e pani toscani.

Programma dell’evento

Ore 10.00 – 11.15
Incontro sul rapporto tra ristoratori e produttori di olio di qualità
Ore 10.00 – 18.30
Extravergini in libertà
Ore 11.30 – 18.30
Abbinamenti tra vino e salumi e formaggi del mondo
Ore 11.30 – 12.30
Ad ogni pietanza il suo extravergine – Filippo Saporito (su prenotazione)
Ore 12.45 – 13.15
Olio toscano ed olio dal mondo – Sonia Donati
Ore 13.30 – 14.30
Ad ogni pietanza il suo extravergine – Filippo Saporito (su prenotazione)
Ore 14.45 – 15.15
Olio toscano ed olio dal mondo – Sonia Donati
Ore 15.30 – 16.30
Ad ogni pietanza il suo extravergine – Filippo La Mantia

(su prenotazione)

Ore 16.45 – 17.45
Cioccolato extravergine
Ore 18.00 – 19.00
Ad ogni pietanza il suo extravergine – Filippo La Mantia

(su prenotazione)

La prenotazione ai laboratori può essere effettuata sul sito dell’azienda Malenchini (www.malenchini.it) nella sezione news o chiamando il numero 055 642602.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento