Findus gay, coming out in cucina

Findus gay, coming out in cucina

L’omosessualità arriva in cucina e la classica coppia, lui e lei, si trasforma in un doppio lui alle prese con microonde e cene in famiglia. Succede nell’ultimo spot Findus: per pubblicizzare 4 Salti in padella, l’azienda è partita da una siutazione convenzionale, una coppia di fidanzati che vuole rivelare alla madre il rapporto, e sceglie di farlo durante una cenetta.

Ma i protagonista sono Luca e Mario, che scelgono di rivelare la propria storia alla madre del primo durante una cena a tre. Mentre il risotto ed  i tagliolini vengono consumati, Luca parte dal surgelato per proporre nuovi piatti e ricette. Poi si espone: “Mamma c’è un’altra piccola sorpresa: Gianni non è solo il mio coinquilino, è anche il mio compagno”. La donna non mostra sorpresa, paura o riprovazione: “Tesoro mio, l’avevo capito. Ed è un ottimo cuoco”. Il tutto si svolge in atmosfera di rispetto, armonia e tolleranza.

Nonostante l’evidente scopo commerciale, il messaggio dello spot è stato giudicato positivamente dalle associazioni per la difesa dei diritti degli omossessuali: una coppia gay è meritevole di rispetto come una coppia etero e può superare tranquillamente la più classica delle prove, la presentazione alla mamma.

Così Fabrizio Marrazzo, di Gay Center: “Dovrebbe essere di esempio per la comunicazione delle aziende italiane. Sicuramente mostrare chiaramente la semplicità e la quotidianità di una coppia gay e la sua accettazione è una scelta intelligente. Un plauso alla Findus e un invito a tutte le grandi e piccole aziende a fare lo stesso. Aspettiamo sempre che la Barilla dia un segnale”.

  Matteo Clerici

Leggi Anche