Export, Confagricoltura: risultati incoraggianti dalle esportazioni agricolo-alimentari di ottobre

Confagricoltura giudica incoraggianti per il comparto agricolo-alimentare i risultati del commercio con l’estero con i Paesi extra Unione europea, diffusi oggi dall’Istat, le esportazioni dei
prodotti dell’agricoltura e della pesca, allo stato naturale, hanno registrato un aumento tendenziale – tra ottobre 2007 ed ottobre 2006 – di circa il 27%, quasi il doppio per il totale dei
settori di attività economica ( 16,4%). E nei primi dieci mesi dell’anno l’export è aumentato, rispetto ai primi dieci mesi dello scorso anno, del 15% circa.

Le esportazioni di prodotti trasformati, alimentari, bevande e tabacco, hanno ripreso ad aumentare con un tasso ragguardevole ( 9,4%), in netto miglioramento sulla troppo modesta performance
dei mesi precedenti (circa 4%).

Il deficit complessivo dei prodotti agricolo – alimentari, dunque, è migliorato, scendendo nel mese di ottobre a 169 milioni di euro, con una riduzione dell’11,5%, rispetto al deficit
medio mensile di 191 milioni di euro dei precedenti nove mesi del 2007.

Questo miglioramento peraltro, sarebbe stato assai più sensibile se, contemporaneamente, ad ottobre non si fosse verificato un forte incremento ( 28,7%) delle importazioni dei prodotti
dell’agricoltura e della pesca, allo stato naturale, sempre dai Paesi Terzi.

“E’ un segnale – commenta Confagricoltura – che la politica di penetrazione sui mercati esteri, deve andare di pari passo con quella del contenimento del deficit commerciale agricolo –
alimentare e di tutela di un sufficiente grado di approvvigionamento”.

Leggi Anche
Scrivi un commento