Evade dal carcere di Voghera il killer Luciano Vella

Evade dal carcere di Voghera il killer Luciano Vella

Milano – Luciano Vella, esecutore materiale dell’omicidio di Michele Nicassio, ucciso a Milano nel 1988 su commissione di una coppia di ‘amanti
diabolici’, è evaso dal carcere di Voghera, in provincia di Pavia.
Il 54enne pluripregiudicato, noto come ‘Lucianino due pistole‘, fu il braccio degli ‘amanti diabolici’: l’ex moglie della vittima, Antonietta Veglia, e il suo amante Carmelo Puglisi. Nome
noto della mala milanese, svolgeva alcuni servizi per conto dell’amministrazione penitenziaria.

Da qualche mese al detenuto era stata concessa la possibilità di lavorare, come addetto alle pulizie, in un’area a ridosso delle mura del penitenziario, delimitata da una recinzione alta
circa tre metri. Una rete di protezione che ha scavalcato, in un attimo, per darsi alla fuga. Quando gli agenti della polizia penitenziaria si sono accorti della sua assenza, erano le 11 circa,
è scattato l’allarme. Continuano, al momento, le ricerche da parte delle forze dell’ordine.

Adnkronos.com

Leggi Anche
Scrivi un commento