Emilia Romagna: “Imprenditrici e professioniste per innovare”, apre il bando

Bologna, 28 settembre 2007 – Il Programma Imprenditoria Femminile della Regione Emilia-Romagna lancia il concorso “Imprenditrici e Professioniste per Innovare” per dare visibilità
alla capacità di innovazione delle donne.

Articolato in due sezioni, il concorso è aperto alle residenti nel territorio regionale e mette in palio un riconoscimento di 5mila euro per le vincitrici che sarà consegnato nel
corso di un’iniziativa pubblica.

A fare la differenza elementi di innovatività come le iniziative imprenditoriali e autonome/professionali che si basano essenzialmente sull’apporto di know how scientifico e/o
tecnologico originale, o sull’applicazione e sfruttamento di una tecnologia; e quelle che offrono prodotti e/o servizi con caratteristiche inedite sul mercato di riferimento, quelle rivolte a
segmenti di nicchia della potenziale clientela, o imperniate su nuovi modelli commerciali, organizzativi, gestionali, di relazione con l’esterno.

Destinatarie del bando sono le micro e piccole imprese a prevalente partecipazione femminile costituite non prima del primo gennaio 2001; le micro e piccole imprese costituite non prima della
stessa data e nella cui compagine societaria sia presente, al momento dell’iscrizione, almeno una donna come fondatrice e promotrice dell’iniziativa imprenditoriale; le professioniste con
partita iva che esercitano da almeno 18 mesi attività professionali di prestazione d’opera intellettuale e di servizi e sono iscritte ad albi, ruoli, ordini; le lavoratrici autonome con
partita iva iscritte al Fondo di gestione separata INPS che esercitano da almeno 18 mesi.

Le domande per partecipare devono essere presentate, corredate da una copia integrale su supporto informatico, entro il 20 novembre 2007.

Per informazioni, si può scrivere a imprenditoriafemminile@regione.emilia-romagna.it.

Leggi Anche
Scrivi un commento