Election day il 6 e 7 giugno 2009 per europee e amministrative

 

Per le elezioni amministrative ed europee si voterà il 6 e 7 giugno del 2009.

Lo ha fatto sapere il ministro dell’Interno Roberto Maroni, in una conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Il voto interessa oltre 4 mila comuni e 73 province, oltre alla tornata per le europee.

Si voterà sabato 6 pomeriggio, invece del lunedì, e tutta la domenica 7 giugno. Maroni ha anche annunciato che il comune di Pescarasarà sciolto il 5 gennaio, e
arriverà un commissario.

Il Consiglio dei ministri ha inoltre approvato i regolamenti attuativi sulla riforma del ministro Gelmini. Le scuole elementari e medie cambieranno dal 1° settembre 2009, le
superiori dal 1° settembre 2010.

I provvedimenti sono quattro e prevedono la riorganizzazione della rete scolastica e dell’utilizo delle risorse umane, la riorganizzazione della scuola dell’infanzia e del primo ciclo
di istruzione, quella dei licei e degli istituti tecnici.

Quindi razionalizzazione degli indirizzi alle superiori, maestro prevalente alle elementari, inglese potenziato per tutti e cinque gli anni del secondo ciclo, anticipi alla materna a
due anni e mezzo.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento