Delitto dell'Olgiata, nuovo colpo di scena: isolato DNA maschile

Si riapre l’inchiesta su uno degli omicidi irrisolti della cronaca nera italiana: il delitto dell’Olgiata. A 17 anni dall’assassinio della contessa Alberica Filo Della Torre, strangolata e
colpita con uno zoccolo alla testa nella sua villa di un quartiere d’elite della Capitale, è stato isolato il profilo di un nuovo dna maschile che non apparterrebbe a nessuno degli
indagati.

Per questo la procura ha chiesto l’archiviazione dell’inchiesta a carico del filippino Winston Manuel, che faceva parte del personale di servizio della villa, e di Roberto Iacono, figlio della
governante dei figli della contessa. Il dna è stato isolato dagli esperti della procura su un fazzoletto trovato sulla scena del delitto.

Leggi Anche
Scrivi un commento