Decima Edizione di Vinoforum Roma 2013

Decima Edizione di Vinoforum Roma 2013

Con il 2013 siamo arrivati al decimo anno di Vinoforum che con il suo “solito ma così amato” protagonista organizza a Roma 16 giorni di tour enogastronomici.

La location della manifestazione è sempre la stessa lungo Tevere Maresciallo Diaz, ciò che cambia e migliora ogni anno sono gli stand per le degustazoni, le sale per i corsi e
tutte le iniziative che accolgono, stimolano, divertono e mettono in relazione visitatori e vino.

Il visitatore, appassionato o meno, dal 7 al 22 giugno munito come sempre di calice e giuda potrà intraprendere un viaggio di gusto tra circa 500 aziende che presentano in degustazione
qui a Vinoforum 2500 etichette. Il vino è un bene comune e questo è lo spazio giusto per poter esprimere le proprie preferenze e approfondire le proprie conoscenze scoprendo
prodotti e gusti nuovi.

Un percorso di gusto che oltre al vino si alterna a 5 food bar dedicati alla pasta, al fritto, ai panini al pesce e al caviale; per la prima volta c’è un corner nell’area di Vinoforum
completamente dedicato a questo raffinato elemento. Questi spazi sono stati creati per dar modo al visitatore di alternare durante le degustazioni di vino anche sfizi gustosi e perché no
cenare proprio all’interno dell’aria di Vinofurum.

Con questa edizione riparte anche l’appuntamento con “Cantine da Chef”, vere e proprie rappresentazioni culinarie in diretta nei due spazi che ospitano questo particolare evento.

Un calendario vasto di 28 appuntamenti durante i quali chef di alto livello cucineranno i loro piatti creati e in abbinamento con i migliori vini delle aziende presenti a Vinoforum. Vino e
cucina insieme per esaltare e valorizzare prodotti del territorio.

La manifestazione in queste occasioni costitiusce un ottimo tramite per far conoscere le risorse del territorio provinciale e romano, pubblicizzando allo stesso tempo aziende poco note ma con
ottimi prodotti sul mercato e promuovendo la cultura enogastronomica.

Quest’anno in modo particolare si è dato spazio alle coltivazioni BIO, vino e prodotti biologici, ossia un frutto della produzione agricola genuino, controllato, realizzato con metodi
che rispettano il ritmo della natura e garantiscono la biodiversità.

Un bene, un vino un frutto che rispetti regole precise e dettagliate perchè venga considerato biologico, senza acido sorbico, dal gusto naturale, leggero, fresco e piu fruttato rispetto
ai prodotti non biologici.

Per fare un assaggio di gusto qui a Vinoforum l’azienda Giangirolami propone degli ottimi vini sia binche sia rossi, dal gusto corposo poco acido che lasciano sul palato un sapore fruttato che
ricorda il gusto delle prugne e dei frutti di bosco.

Una novità gustosa, frizzante e molto piacevole in queste calde serate romane è il nuovo prodotto della cantina Tollo, un’azienda abbruzzese che ha come missione la qualità
legata strettamente al rapporto tra uomo terra e tradizione. Questo nuovo vino il 6% è piu un prosecco, un vino leggero frizzante rosato e molto gradevole, con una bassa gradazione
alcolica ottimo da accompagnare ad ogni pasto o per creare aperitivi dissetanti e rinfrescanti in estate.

La capacità di attrarre ogni anno un vasto pubblico tra visitatori più o meno esperti in matreria viene anche confermata dalle molteplici diverse attività che l’evento
propone ogni sera, rendendo cosi quest’area un luogo da frequentare tutte le sere.

Valentina Colapietro

Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento