De Castro: «i controlli sono intensivi, plauso alle forze dell’ordine»

«La costante attività di tutti gli organi preposti ai controlli in campo agroalimentare garantisce la sicurezza di cittadini ed operatori onesti. Il mio plauso va a chi si impegna
costantemente, ogni giorno, per la legalità e la trasparenza».

Lo ha detto il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Paolo De Castro, commentando l’operazione della Guardia di Finanza in Puglia e Calabria, denominata Golden Oil, che ha
portato alla luce una presunta maxitruffa nel settore degli aiuti comunitari alla produzione dell’olio d’oliva.

«Siamo ancora più sensibili – ha aggiunto De Castro – quando le attività illegali coinvolgono produzioni così caratterizzanti e testimoni di un intero territorio e
delle sue tradizioni come l’olio d’oliva. Pure, proprio operazioni come questa dimostrano quanto attenti e solerti siano le attività ispettive. L’Unione Europea mette a disposizione
preziosi aiuti: truffare in questo ambito costituisce un danno all’intera immagine Italia. La solerzia della Guardia di Finanza in questo caso tutela anche questo imprescindibile
rapporto».

«Quanto a noi – ha concluso il Ministro – da sempre perseguiamo la strada dell’onesto rapporto tra prodotto e consumatore, attraverso il monitoraggio di un’intera filiera. Penso ad
esempio alla centralità dell’etichettatura, che nel caso dell’olio – ma non solo – abbiamo resa obbligatoria superando il quadro normativo europeo: un’arma potentissima alla quale non
rinunceremo».

Leggi Anche
Scrivi un commento