Dalla Gran Bretagna, Redlove: la mela rossa fuori, rossa dentro

Dalla Gran Bretagna, Redlove: la mela rossa fuori, rossa dentro

Il mercato delle mele accoglie l’ultima arrivata: Redlove, mela rossa ricca di sorprese.

Redlove è un prodotto della società Suttons (con sede nel Devon, Gran Bretagna) descritto in un articolo del “Daily Mail”.

La mela Redlove è il risultato finale di 20 anni di studi e sperimentazioni di Markus Kobert, coltivatore svizzero. Kobert ha creato il frutto incrociando diverse, fino ad un risultato
soddisfacente. E tale tecnica, spiegano gli esperti, è tutta naturale: contrariamente ad alcune voci, Redlove non è un OGM.

In ogni caso, la tecnica del contadino mitteleuropeo ha dotato la mela di numerosi vantaggi.

In primis, essa  è rossa sia fuori che dentro, con un bel colore rubino. La tinta rimane anche in caso di cottura o di schiacciamento, permettendo di preparare sidri o torte
originali e gustose. Ma il pezzo forte sono le macedonia di frutta, graficamente notevoli, in quanto il pigmento non annerisce a contatto con l’aria.

Ma non è solo apparenza. Redlove, grazie agli incroci, contiene dosi maggiori di antiossidanti e sostanze nutritive delle “sorelle” tradizionali.

Tom Sharples, portavoce Suttons, non nasconde la soddisfazione: “Questa è senz’altro la prima, vera mela autenticamente rossa che sia stata prodotta nel mondo, e ha un sapore
deliziosamente dolce e un lieve sentore di bacche che la rendono ideale per il consumo a crudo, ma anche cotta. E la cosa più incredibile è che la Redlove è stata ottenuta
con un processo naturale e senza ricorso a tecniche geneticamente modificate: gli alberi sono stati fatti crescere in apposite gallerie, anziché all’aria aperta, per evitare
l’impollinazione casuale da parte delle api”.

E la serie di vantaggi ha destato l’interesse di molte aziende, britanniche e non. Comunque, al momento la Suttons è avanti ai rivali. La società del Devon si è assicurata
i diritti della vendita delle pianticelle (che costano 24,95 sterline, ovvero 30 euro, l’una), con già 1500 ordini arrivati da coltivatori locali. I suoi esperti stanno già
lavorando a due varietà di Redlove: le “Era”, che compariranno sugli scaffali dei supermercati da settembre a Natale, e le “Sirena”, che saranno disponibili da agosto ad ottobre.

Fonte: “Introducing the tom-apple: Crisp, juicy and red all the way through (but the Redlove variety won’t be in supermarkets for a year)”, Daily Mail 16/07/010

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento