Daddy’s Groove, Spiderman e lo champagne by Alessandra Lumachelli

Daddy’s Groove, Spiderman e lo champagne by Alessandra Lumachelli

Drinking with L. A.

Un drink con Alessandra Lumachelli
Daddy’s Groove, Spiderman e lo champagne
di Alessandra Lumachelli
“Hard to surrender”, grida il ritornello. Sta per terminare il dj set del frontman dei Daddy’s Groove, Carlo Grieco, al Mia Clubbing di Porto Recanati, e l’atmosfera è emotivamente carica di sogni e opportunità. Mai arrendersi! E io, alla mia cinquantesima intervista, dopo aver avuto l’onore di parlare con molti artisti di fama mondiale, come Enrico Rava ed Amii Stewart, mi avvicino timidamente alla consolle e chiedo se sia possibile intraprendere il viaggio fantastico di Drinking insieme a voi, Amici, e a Carlo Grieco. Ricevo un sorriso, che ricambio, e iniziamo così il viaggio. Accomodatevi con noi, prego.
Io: Se tu fossi un supereroe, che supereroe saresti e che superpoteri avresti?
Carlo: (Ride). Mi piacerebbe essere un supereroe! Vediamo un po’ … che supereroe sarei? Forse Spiderman. Mi piacerebbe essere Spiderman, sai?, con le ragnatele, che volo, in giro per il mondo. Eh, mi piacerebbe!
Io: Se avessi la macchina del tempo, dove vorresti andare? Restare nel presente? Andare nel futuro? Nel passato? 
Carlo: Ah, se avessi la macchina del tempo, mi piacerebbe andare nel passato. Io sono un appassionato di arte. Mi piacerebbe andare a vedere il periodo in cui Caravaggio dipingeva, creava i suoi dipinti.
Io: Meraviglioso!
Carlo: Sono un grandissimo appassionato di pittura.
Io: Perché “Surrender”? [“Hard to surrender”, nel testo della canzone, significa letteralmente “difficile mollare, quindi non arrendersi”].
Carlo: Abbiamo chiamato così la canzone con David Guetta, perché era un periodo durissimo. Lavoravamo moltissimo, anche 20 ore al giorno. E David lavora anche 24 ore al giorno! Sopravvissuti a tutto il lavoro che facciamo. Poi girare il mondo è bello, ma è anche stressante, quindi: “hard to surrender”. Mai arrendersi!
Io: Il tuo drink preferito?
Carlo: Il mio drink? Io bevo solo champagne. O spumante, perché siamo italiani e bisogna bere anche lo spumante.
Io: Cosa puoi fare tu per salvare o per migliorare il mondo?
Carlo: Io sono iscritto al WWF, credo molto nella necessità di salvare le specie in estinzione. Forse dovremmo tornare un po’ indietro, e darci una calmata.
Capito, Amici? Rispettiamo il mondo in cui viviamo, iniziando dalla cura degli animali che popolano il pianeta. Appassioniamoci all’arte, impariamo dai grandi del passato, per non arrenderci tanto facilmente alla fatica. E che i nostri sogni raggiungano vette altissime (in compagnia di Spiderman!). In alto i calici, brindiamo con le bollicine! Alla prossima.

=======Who’s who Daddy’s Groove =======
Per chi non lo sapesse

Daddy’s Groove: Carlo Grieco, Gianni Romano e Peppe Folliero

I Daddy’s Groove sono un trio di dj, composto da Carlo Grieco, Gianni Romano e Peppe Folliero. La loro musica è un mix di elettronica, dance e house. Dal 2013 sono stabilmente nella Beatport Top 10. Hanno prodotto canzoni per Lady Gaga, Britney Spears, e David Guetta. Hanno featuring con Bob Sinclair, Kris Kiss, Cimo Fränkel, The Kolors, Teammate, Nervo, Ronnie Milani, David Guetta, Congorock, Mindshake, LittleNancy. Sesti nella classifica dei migliori dj italiani, fra i loro successi, ricordiamo “Surrender” (feat. Mindshake), “Bleeding Heart”, “Railgun”, “I stay true”, “Street Life”, “Tilt”, “We are in da House”, “Stand Up 2008”, “Wild world”, “Power 2 the People”, “Alma mia”, “Say Stop”, “Basement”, “Violin Theme”, “Pros & Icons”, “Where I belong”. Fra gli ultimi brani, la hit “Burning” (con Bob Sinclair, 2017) e “Latido” (2018).


Drinking whith L.A.

Le interviste di
Alessandra Lumachelli
in esclusiva
per Newsfood.com

 

Redazione Newsfood.com
Contatti

 

Leggi Anche
Scrivi un commento