Crisi economica, Marini: “Presto scoppierà la bolla del finto Made in Italy”

 

“Come è accaduto per la speculazione sugli immobili, piuttosto che sull’energia, o sul prezzo dei cereali, potrà accadere che la stessa bolla del finto Made in
Italy all’improvviso si sgonfi e quel giorno le imprese – e noi ci sentiamo tra queste – che avranno operato con correttezza, che avranno costruito percorsi innovativi di rapporto
con il consumatore, avranno solo che da guadagnarci. Quel giorno finirà il commercio di barattoli finti incartati di fiducia vera!”

E’ quanto ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini all’assemblea elettiva della principale organizzazione agricola italiana ed europea nel sottolineare nel
fare riferimento al “tentato commercio di quelle mille tonnellate di cibo avariato e scaduto e pronte a essere messe in commercio, sequestrate in questi giorni dai NAS” ma
anche a “quell’olio incartato di “italianità” che più non si può, e che non siamo riusciti a capire né da dove viene e
neanche con cosa è fatto”.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento