Corte dei Conti: crescono frodi su fondi strutturali

La Corte dei Conti e’ sempre più impegnata nel controllo sulla percezione e utilizzazione dei fondi europei. Lo ha affermato il presidente Tullio Lazzaro segnalando che nel 2006 si e’
registrato «un forte incremento» (oltre il doppio degli importi segnalati nel 2005) degli importi del bilancio comunitario da recuperare «per le irregolarità e frodi
accertate».

Per quanto concerne i programmi regionali, il top delle somme da recuperare spetta alla Sicilia (più di 24 milioni di euro), in Campania (più di 12 mln) e in Basilicata (oltre 2,5
mln).

Leggi Anche
Scrivi un commento