Coniglio in casseruola

Coniglio in casseruola

Ingredienti:

1 coniglio da 1 kg circa
1 cipolla
1 bicchiere di vino bianco secco
olio d’oliva
sale
pepe

Bisogna per prima cosa pulire il coniglio, che dovrà esser scelto piuttosto giovane. Tagliarlo a pezzi tenendo il fegato da parte, lavarlo bene prima in acqua e aceto, poi sotto acqua
corrente.

Mettere quindi al fuoco una capace casseruola con un fondo di olio extravergine d’oliva e di cipolla tritata. Lasciare imbiondire la cipolla, aggiungere i pezzi del coniglio, rosolarli bene su
ogni lato, regolare di sale e pepe e continuare la rosolatura a fiamma bassa. La cottura dovrà avvenire lentamente, con aggiunte periodiche di acqua tiepida o di brodo, facendo in modo che
alla fine il fondo di cottura sia stato quasi completamente assorbito dal coniglio.

A questo punto unire al preparato il fegato del coniglio, tritato finemente, e bagnare con il vino bianco, coprire il recipiente e cuocere ancora per una decina di minuti. Sistemare i pezzi di
coniglio sul piatto, irrorarli con il fondo di cottura e servire.

Nota: piatto del ristorante “Corsaro” di Cagliari. Appartiene alla più pura tradizione contadina sarda e si commenta da solo per la elementare
semplicità della preparazione. Solo tre ingredienti concorrono alla cottura del coniglio, ed è anche questo un perfetto esempio di cucina mediterranea.

Leggi Anche
Scrivi un commento