Nutrimento & nutriMENTE

Conferma dei Tre Bicchieri per Laccento®Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG

Conferma dei Tre Bicchieri per Laccento®Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG

By Tiziana

Stupisce, spiazza, gratifica, emoziona, è sempre lui, Laccento®Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG, questa volta espressione dell´annata 2021, il vino che allinea il gioiello di Montalbera con il massimo riconoscimento dei Tre Bicchieri sulla medesima denominazione Laccento per 5 anni consecutivi. 7 sono i Tre Bicchieri continuativi della cantina Montalbera, capitanata da Franco Morando, giovane ed estroso produttore, interprete del Monferrato e di Langa. Primato dell´azienda Montalbera è quello di aver portato per la prima volta il riconoscimento dei Tre Bicchieri sulla denominazione Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG con l´etichetta “La Tradizione”annata 2015 – edizione Guida 2016, ancor più importante per i festeggiamenti dei trent´anni della Guida del Gambero Rosso.

C´è sempre un perché e anche qui il successo incontrastato di Laccento® si deve al particolare processo di vinificazione che prevede una vendemmia svolta all´80% in maturazione ottimale e il 20% in sovramaturazione direttamente in vigna.

È questa la sua unicità, un´interpretazione del vitigno capace di creare un vino caldo, piacevole, di rara setosità, dal profumo persistente di frutti rossi e petali di rosa, con un caratteristico cenno di aromaticità. Non un vino ma una cifra stilistica che si fa ricordare.

Quella di Montalbera e, prima ancora, di Franco Morando, anima, mente e corpo della Cantina che guida con lungimiranza e creatività. Sotto la sua egida sono nati anche La Tradizione®, il Ruchè con vinificazione tradizionale e Limpronta®, Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG che matura in tonneaux di rovere francese e affina in bottiglia, fino alla prima Riserva 2019 che dopo un anno di legno richiede un affinamento di almeno 12 mesi.

Laccento® è la conferma di un riconoscimento dell´impegno di Montalbera nella valorizzazione degli autoctoni, in particolare del Ruchè che occupa 67 dei 110 ettari a Castagnole Monferrato oltre ai 10 ettari a Castiglione Tinella, azienda storica della famiglia e casa natale del Capostipite, il “Pioniere” Enrico Riccardo Morando.

Nel futuro della Cantina nuovi focus sulla Barbera d´Asti, quella del Monferrato e sul Nebbiolo del Monferrato, vini capaci di nuove espressioni che Montalbera saprà interpretare nel suo stile sempre riconoscibile.

Montalbera, di proprietà della famiglia Morando, è una tenuta che si estende tra i comuni di Castagnole Monferrato, Montemagno e Castiglione Tinella, centodieci ettari coltivati a Ruchè, Barbera, Grignolino, Viognier, Monferrato Nebbiolo, Moscato d´Asti, Chardonnay e Merlot. Da generazioni la famiglia Morando crede e investe nella viticultura piemontese e da anni si dedica con passione alla valorizzazione prettamente dell´autoctono Ruchè, del Grignolino d´Asti con vinificazioni sperimentali ed innovative come il “progetto Anfora” e della Barbera d´Asti che interpreta con alte punte qualitative grazie alla propria barricaia costituita da più di 400 unità. Rigore e progettualità, interpretazione e terroir, sono queste le basi della filosofia produttiva di Montalbera, uno sforzo teso alla maggiore espressività di ogni profilo varietale, nel rispetto del territorio senza dimenticare di immaginarne l´evoluzione nel tempo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: