Nutrimento & nutriMENTE

Confagricoltura alla fiera internazionale di Saudi Food in Arabia Saudita

By Redazione

A Riyadh, in Arabia Saudita, Confagricoltura rinsalda la sua attività di internazionalizzazione, dall’11 al 15 novembre, con un suo spazio espositivo alla fiera Saudi Agriculture – ed in
particolare allo specifico Salone, Saudi Food – promuove i prodotti agricoli ed agroalimentari dell’Italia, unico Paese dell’Unione Europea presente alla manifestazione.

Saudi Agriculture, la più importante fiera araba dell’agricoltura, dell’agroalimentare e della tecnologia del settore, ospiterà centinaia di espositori provenienti da venti Paesi
del mondo e vedrà la presenza dei più importanti operatori del commercio e della distribuzione del Paese.

Il progetto è sostenuto dal ministero del Commercio Internazionale, che nel corso di quest’anno ha condiviso con Confagricoltura altre due iniziative. Una realizzata nell’ambito di
Vinitaly e rivolta al mercato del vino in Messico, l’altra ad Anuga, a Colonia, destinata al mercato tedesco.” ricorda il Presidente degli imprenditori, Federico Vecchioni “L’obiettivo di
Confagricoltura è aprire nuove vie di conoscenza tra gli imprenditori agricoli italiani e gli operatori ed i consumatori dei Paesi esteri, per aumentare il grado di penetrazione dei
nostri prodotti agroalimentari nei mercati mondiali. In questa occasione la Confederazione rivolge, con lungimiranza, verso il mercato Saudita.”

L’Arabia, infatti, è il più grande mercato del Medio Oriente e quello con il più elevato tasso di crescita. Se da un lato basa la sua economia sul mercato del greggio,
negli ultimi anni ha diversificato i settori che vi contribuiscono, garantendosi prospettive economiche molto favorevoli. Inoltre, i piani di sviluppo elaborati dal Governo saudita hanno
prefissato entro i prossimi 10/15 anni un incremento complessivo di oltre il 50% della popolazione, oggi pari a circa 24 milioni di abitanti.

In questo contesto, l’interscambio commerciale con l’Italia risulta particolarmente vivo, con un notevole aumento delle esportazioni italiane: 30,58%, (dato Istat) nei primi 11 mesi del 2006
rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente; periodo nel quale le nostre forniture avevano già segnato una crescita del 22%. Tra i Paesi dell’UE, l’Italia attualmente si colloca in
assoluto come terzo fornitore del Regno arabo, dopo Germania ed Inghilterra.

Peraltro, sebbene l’Arabia Saudita abbia investito molto negli ultimi venti anni nello sviluppo agricolo, il Paese è ben lontano dall’autosufficienza alimentare.

“Questo stato di fatto e la dinamica situazione economica e in cui cresce l’ interesse per i prodotti agroalimentari italiani tipici, caratterizzati da elevati livelli di immagine e
qualità commerciale lasciano sicuramente notevoli spazi ed offrono grandi opportunità” sottolinea Confagricoltura

L’interesse verso il Paese è confermato anche dalla presenza di operatori commerciali le cui attività si proiettano nei Paesi del GCC (Consiglio di Cooperazione del Golfo) al
quale aderiscono, oltre l’Arabia Saudita, il Kuwait, il Bahrein, il Qatar, gli Emirati Arabi e l’Oman.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: