Con il Progetto In.Formazione oggi vali di più nel mondo del lavoro

 

Cerimonia conclusiva martedì 28 ottobre 2008 ore 10.30 Aula Magna , Polo didattico Folcara – Cassino

Saluti: PAOLO VIGO , Magnifico Rettore Università di Cassino

Intervengono:

Ciro Attaianese, Responsabile Scientifico del Progetto IN.FORMAZIONE
Silvia Costa, Assessore Formazione Regione Lazio
Francesco De Angelis, Assessore Piccole e Medie Imprese Regione Lazio
Francesco Scalia, Presidente Provincia di Frosinone
Simone Costanzo, Assessore Politiche del Lavoro e Formazione Provincia di Frosinone
Carlo Di Cosmo, Presidente Agenzia Provinciale «Frosinone-Formazione»
Federico Sisti, Direttore Agenzia Provinciale «Frosinone-Formazione»

Conclusi con gli esami i 16 corsi di formazione gratuiti avviati nello scorso mese di aprile nell’ambito del progetto IN.FORMAZIONE, destinato a qualificare nuove figure
professionali grazie all’opportunità offerta dalla Legge Regionale 46/2002, l’Università di Cassino organizza la cerimonia di consegna degli attestati agli
allievi (disoccupati, cassintegrati e lavoratori in mobilità) che hanno conseguito la qualifica professionale. I risultati raggiunti e le opportunità che IN.FORMAZIONE
offre alle nuove figure professionali saranno presentante nel corso della cerimonia che si terrà nella Aula Magna del nuovo Polo Didattico della Folcara
dell’Università di Cassino martedì 28 ottobre p.v., ore 10,30.

A fare gli onori di casa e a portare il saluto ai presenti, tra cui i rappresentanti di Innova, Confindustria Frosinone, Formare Srl, MC Consulting Srl, Value Training & Solutions
Srl, i neo diplomati e i formatori, sarà il Magnifico rettore dell’Università di Cassino il prof. Paolo Vigo. Interverranno il prof. Ciro Attaianese, Responsabile
Scientifico del Progetto IN.FORMAZIONE, l’on. Silvia Costa, assessore Formazione Regione Lazio, l’on. Francesco De Angelis, assessore Piccole e Medie Imprese Regione Lazio,
l’avv. Francesco Scalia, Presidente Provincia di Frosinone, Simone Costanzo, Assessore Politiche del Lavoro e Formazione Provincia di Frosinone, il dott. Carlo Di Cosmo,
Presidente Agenzia Provinciale «Frosinone-Formazione» e il dott. Federico Sisti, Direttore Agenzia Provinciale «Frosinone-Formazione».

Il progetto IN.FORMAZIONE nato dall’Università di Cassino – in qualità di istituzione capofila – in partnership con Innova, Confindustria Frosinone, Formare Srl, MC
Consulting Srl, Value Training & Solutions Srl si è aggiudicato il bando dell’Agenzia Frosinone-Formazione: «Interventi per il sostegno allo sviluppo ed
all’occupazione nelle aree interessate dalla crisi dello stabilimento Fiat di Piedimonte San Germano».

L’iniziativa, che ha avuto la Provincia di Frosinone come ente finanziatore degli interventi, rientrava nell’ambito delle iniziative per il sostegno allo sviluppo e
all’occupazione indicate dalla Regione Lazio nella L. R. 46/2002; emanata per dare risposte efficaci alla situazione di crisi che aveva investito il comparto industriale
dell’auto.

«Il successo di IN.FORMAZIONE – sottolinea il responsabile scientifico prof. Ciro Attaianese – ha superato ogni più rosea aspettativa: più di mille le iscrizioni on
line, circa 800 le domande consegnate presso gli sportelli dell’Università di Cassino e della Camera di Commercio di Frosinone e oltre 300 gli allievi tra disoccupati,
lavoratori in mobilità e in cassa integrazione che hanno fatto il loro ingresso in aula per frequentare uno dei 16 corsi formativi gratuiti. Il progetto – conclude il prof.
Attaianese – ha inaugurato una nuova stagione per la promozione dello sviluppo e per il sostegno dell’occupazione per il territorio della provincia di Frosinone».

A conclusione dei corsi IN.FORMAZIONE propone una ulteriore occasione: offrire ai disoccupati, ai lavoratori in cassa integrazione e in mobilità della provincia di Frosinone, che
hanno acquisito la qualifica professionale, un’azione di Job Placement finalizzata all’inserimento nel mondo del lavoro. In pratica, si pensa a realizzare una analisi delle
competenze di tutti gli allievi, una banca dati del progetto e alla diffusione di questa.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento