Con FISAR i migliori vini “Made in Brasile”

Con FISAR i migliori vini “Made in Brasile”

Per gli eno-appassionati FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori) propone anche mini-corsi, degustazioni con i produttori – Mastroberardino, La Scolca, Barone di
Villagrande – e momenti culturali legati alla storia del vino.

Una full immersion esclusiva nell’affascinante universo dei vini brasiliani: la propone, per la prima volta in Italia, FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori) a
WINE SHOW (www.wineshow.it), il nuovo Salone del Vino al Lingotto Fiere di Torino dal 24 al 26 ottobre 2009, evento dedicato a tutti gli
eno-appassionati italiani (aperto al pubblico, ingresso 10 euro), organizzato da Lingotto Fiere-gruppo GL events Italia.

Per la prima volta, e ufficialmente, in una manifestazione pubblica nel nostro Paese, dopo il successo ottenuto in tutto il mondo, sarà presentata in degustazione domenica 25 ottobre una
selezione di importanti vini brasiliani targati Rio Grande do Sul, in partnership con l’ente governativo brasiliano Istituto Brasileiro do Vinho (IBRAVIN), e con WINEFROMBRASIL.

Queste le etichette in assaggio, scelte dopo una rigorosa selezione tra oltre 80 vini: Casa Valduga Chardonnay Grand Reserva 2009, Vale dos Vinhedos Bento Gonçalves-RS, Cordellier
Champenoise, Vale dos Vinhedos Bento Gonçalves-RS, Panizzon Charmat Rosé, Flores da Cunha-RS, Panizzon Spumante Moscatel, Flores da Cunha-RS, Salton Talento 2005, Bento
Gonçalves-RS, Miolo Merlot Terroir 2008, Vale dos Vinhedos Bento Gonçalves-RS.

Ma le attività FISAR non si esauriscono certo qui: la Federazione, infatti, gestirà ed organizzerà anche altre degustazioni di grande prestigio, unitamente a momenti
culturali legati al mondo del vino e alla sua storia. Sabato 24 ottobre sarà protagonista il Taurasi, un grande vino del sud firmato Mastroberardino, con una esclusiva verticale di Taurasi
Radici Riserva annate 1997-1998-1999-2003.
Sempre il 24 ottobre, focus sui grandi vini dell’Etna con la storica cantina Barone di Villagrande: degustazione verticale dei suoi vini e presentazione del libro di Attilio L. Vinci dal titolo
Carlo Nicolosi Asmundo – Il segno dell’Etna.
Domenica 25 ottobre ci si sposta in Piemonte per i 90 anni de La Scolca, con una degustazione – condotta dal patron Giorgio Soldati – del Gavi dei Gavi annate 1989-2000-2004-2006-2008 e del
prestigioso Gavi dei Gavi D’Antan annate 1991-1993-1995-1998. A seguire, presentazione del libro commemorativo della cantina La Scolca Guardare lontano (impreziosito dagli scatti del fotografo
Giò Martorana), alla presenza dello scrittore Andrea Zanfi. Per tutti i partecipanti una copia del libro in omaggio.

Per i “principianti del bicchiere”, da non perdere i mini-corsi di avvicinamento all’analisi sensoriale del vino e al consumo moderato, con degustazione di due etichette. A tutti gli
iscritti sarà rilasciato un attestato ufficiale di partecipazione.

FISAR sarà inoltre al fianco di WINE SHOW in diversi momenti istituzionali con i propri sommelier, come durante i Laboratori di Slow Food, e avrà un proprio stand
istituzionale con punto-degustazione.

Mini-corsi, presentazioni e degustazioni gestite da FISAR sono gratuite, d’obbligo la prenotazione, anche presso lo stand, sino ad esaurimento dei posti disponibili (fisar-to@fisar-torino.com; T 011 5096123, dal lunedì al venerdì, con orario 15.30-19.00).

Leggi Anche
Scrivi un commento