Claudio Di Rollo è il nuovo presidente del Cno

Claudio Di Rollo è il nuovo presidente del Cno (Consorzio nazionale olivicoltori) in sostituzione di Paolo De Carolis, la nomina è avvenuta ieri nell’ambito del Consiglio di
Amministrazione, nato a Roma nel 1952, Di Rollo, dopo un’esperienza presso il ministero dell’Agricoltura e la Commissione esecutiva Ue, è stato per anni il responsabile dell’Ufficio di
rappresentanza a Bruxelles della Cia-Confederazione italiana agricoltori. Sempre nella Cia ha ricoperto l’incarico di responsabile dell’Ufficio internazionale e di capo della Segreteria della
Presidenza.

«Il mio primo impegno -ha affermato Di Rollo subito dopo la sua nomina- è quello di operare al fianco dei produttori per il rilancio e lo sviluppo dell’olivicoltura italiana, che
oggi vive una fase molto delicata e carica di tanti problemi. Indubbiamente, la strada da percorrere è impegnativa. Bisogna, però, procedere con decisione ed io sono pronto ad
andare avanti sino in fondo».
«Occorre lavorare -ha aggiunto il neopresidente del Cno- per rafforzare il ruolo dei produttori attraverso l’associazionismo ed un’adeguata aggregazione dell’offerta. E’ questo un
presupposto essenziale per dare organicità e costruttività al rapporto nella filiera. E’ necessario sviluppare nuove sinergie per imprimere slancio all’interno del settore».

«In tale contesto -ha sottolineato Di Rollo- è indispensabile la difesa e la valorizzazione della qualità, tutelando l’origine del prodotto. Solo così si possono
garantire sviluppo e competitività del settore a livello internazionale. Un discorso questo che deve, però, coinvolgere tutti i soggetti della filiera, dal produttore
all’industriale».
Il presidente della Cia Giuseppe Politi ha formulato a Di Rollo gli auguri più sinceri per un proficuo lavoro, ribadendo la fattiva collaborazione della Confederazione. A De Carolis ha
espresso i più vivi ringraziamenti per il lavoro svolto nel corso della sua presidenza.

Leggi Anche
Scrivi un commento