Cicchitto: “Siamo al grottesco, per Di Pietro Berlusconi con i magistrati è come Hitler con gli ebrei”

 

“Non sappiamo come sia possibile da parte di Veltroni invocare un nuovo rapporto tra maggioranza ed opposizione e poi non fare la benchè minima distinzione rispetto a Di Pietro
che, incurante del ridicolo, continua a paragonare Berlusconi a Hitler, questa volta affermando che il Presidente del Consiglio vorrebbe eliminare i magistrati come il dittatore tedesco
ha eliminato gli ebrei”.

Lo ha affermato in una nota il presidente dei deputati del Pdl, Fabrizio Cicchitto, sottolineando che ormai “siamo al grottesco, con una predilezione per il macabro”.

Gli ha fatto eco il portavoce di Forza Italia Daniele Capezzone, secondo il quale “programmaticamente, Di Pietro ha scelto di avvelenare i pozzi, cercando la provocazione,sparandola
ogni giorno più grossa, impedendo qualunque tipo di dibattito minimamente civile tra i due schieramenti”.

“Ma la colpa, a ben vedere, è di Veltroni – ha sottolineato Capezzone – che ha salvato elettoralmente Di Pietro e lo alimenta politicamente, subordinando
sistematicamente il Pd all’Italia dei Valori”.

“Quando si scriverà la storia di questi mesi questa sarà la responsabilità politica più grave a carico di Veltroni”, ha concluso.

Leggi Anche
Scrivi un commento