Cibo e lockdown: gli alimenti più amati dagli italiani

Cibo e lockdown: gli alimenti più amati dagli italiani

Cibo e lockdown: gli alimenti più amati dagli italiani

L’aumento dei consumi nel settore alimentare durante la fase del lockdown è un dato di fatto che dimostra una stretta connessione tra cibo e quarantena. Il Covid-19 ha portato le persone a limitare i propri spostamenti, chiudendosi nelle case e a trovare alternative a molti momenti della quotidianità. In questa prospettiva tra le principali occupazioni a cui si sono dedicati gli italiani si trova la cucina, che ha dato a molti la possibilità di gustare nuovi sapori e vivere emozioni diverse anche rimanendo a casa. Ma quali sono gli alimenti che sono stati più amati dagli italiani in questo periodo? Vediamoli insieme.

Lockdown e la cucina casalinga

Negli ultimi anni la passione per la cucina ha interessato un po’ tutti. Basta considerare l’aumento dei programmi televisivi, attraverso i quali seguire passo dopo passo ricette e ampliare la propria cultura della dieta mediterranea e degli chef stellati. Se a questo si aggiungono le pagine di cucina sui social e i video tutorial sul web, l’opportunità di crescere come chef casalinghi è diventata una realtà a portata di tutti.
Il lockdown ha permesso a un pubblico sempre più ampio, sia maschile sia femminile, di dedicare più tempo al mondo della cucina e di diventare dei cuochi sempre più esperti. Basta considerare che più del 65% degli italiani si è dedicato alla realizzazione di ricette di cucina casalinga, una media molto alta se paragonata al quella europea che non raggiunge il 55%.
 Ma quali sono le ricette più apprezzate e gli alimenti più cucinati? Al primo posto si ritrova la pizza fatta in casa, un dato confermato dalla quantità impressionate di lievito madre e farina acquistati nelle salumerie, nei supermercati o attraverso i siti web specializzati.
Inoltre a conferma dell’interesse verso questi particolare alimenti vi è stato un numero crescente di persone che hanno deciso di iscriversi a un corso per pizzaiolo, seguire un webinar o altre forme di tutorial.

Se da un lato gli italiani si sono dedicati a sperimentare ricette nuove, dall’altro vi è stato un ritorno alla tradizione con piatti che riprendono la cultura delle singole regioni e che prevedono l’utilizzo di pasta fatta in casa, a cui aggiungere un pizzico di modernità con variazioni sulle salse e sulle preparazioni.
Infine per la semplicità degli ingredienti come farina, lievito madre e acqua, tra i principali alimenti più amati dagli italiani si può inserire anche il pane fatto in casa.

 

Cibo e lockdown: il boom del delivery

Il lockdown ha determinato anche un cambiamento nelle abitudini alimentari, con un numero crescente di persone che ha deciso di affidarsi ai siti online per gli acquisti degli ingredienti con la consegna a casa, ma anche un aumento di ordini per il pranzo e la cena.
Rispetto al 2019 in cui solo il 40 % degli italiani utilizzava una delle app per la consegna d’asporto come Just Eat, Uber Eats e Deliveroo, durante il lockdown la percentuale ha raggiunto il 66%, sostituendo gli ordini smart alla semplice telefonata al pub o alla pizzeria. 
Grazie al delivery si è avuto accesso a una vasta scelta di alimenti adatti a tutte le esigenze.

Se si vanno ad osservare gli ordini effettuati si può stilare una classifica dei cibi più amati dagli italiani.

1) Pizza: la presenza di piatti di ogni genere e nazionalità non ha intaccato la passione per la cucina italiana e in particolare per la pizza. Tra i gusti più ordinati vi è la pizza Margherita, seguita da quella alla Diavola.
2) Fast food: tipico cibo d’asporto, occupa il secondo posto della classifica degli alimenti più ricercati con tutte le sue possibili varianti, dall’hamburger di carne a quello di pollo, dal doppio cheeseburger a quello vegetariano, includendo patatine fritte e crocchette di pollo.
3) Cucina etnica: con l’aumento delle consegne d’asporto gli italiani hanno avuto la possibilità di appassionarsi a cibi fino a poco tempo fa disponibili solo nei ristoranti specializzati nella cucina etnica. Un esempio è l’aumento del consumo del sushi, della pita greca, del burrito e del tacos di pollo.
4) Primi piatti: si devono inserire nella classifica degli alimenti più amati dagli italiani anche i piatti della cucina mediterranea, tra i quali al primo posto vi è stato un aumento di ordini per spaghetti alla carbonara, lasagne e pasta e fagioli, ma anche di pietanze più semplici come i rigatoni al forno.
5) Secondi piatti e dolci: pollo, carne alla brace, hamburger e diverse tipologie di pesce sono tra i secondi piatti più ricercati dagli italiani, con contorni vari che vanno da quelli più salutari, come gli ortaggi di stagione alle diverse fritture. 
Infine, anche se gli italiani si dimostrano essere meno golosi rispetto agli altri paese Europei, vi è stato un incremento del consumo di dolci, tra i quali il tiramisù, i cannoli siciliani e la pastiera napoletana.

Quali sono gli alimenti salutari preferiti dagli italiani

Se alcuni dati dimostrano che durante il lockdown una buona percentuale di italiani è aumentata di peso, dall’altro si è avuto un incremento di ordini riguardanti alimenti salutari e protagonisti della dieta mediterranea oltre ai prodotti vegetariani e vegani.
Tra i prodotti più richiesti vi sono le zuppe, con al primo posto quelle che richiamano la cultura orientale come la zuppa di miso. 
Un’attenzione particolare è stata rivolta alle verdure, sia sotto forma  di insalate semplici, o combinate con altri alimenti, come pollo o mais, sia per ciò che riguarda i secondi piatti con ortaggi di stagione grigliati o lessati.

Tra i cibi per un’alimentazione sana non potevano mancare gli hamburger vegetariani e il pesce, in particolare salmone e tonno.
 Infine durante il lockdown sono aumentate le preferenze verso gli yogurt, il latte senza lattosio, e i cereali.

 

 

Redazione Newsfood.com
Nutrimento & nutriMENTE

Leggi Anche
Scrivi un commento