Che bontà, Boja Fauss!

 

 

Torino – Ho sognato di mangiare magnificamente in un’atmosfera piacevolmente informale, coccolato dal patron Roberto Notarpietro e dal
sublime chef Luca Viara, avendo nel bicchiere i vini più genuini e nobili che palato possa gustare.

Per fortuna non c’è stato bisogno di darmi un pizzicotto, ero ben sveglio, e godevo di una serata unica e straordinaria, anche perché la buona sorte ha voluto che a
tavola con noi ci fosse il bravo, professionale e simpatico Silvio Sessa, l’ambasciatore sotto la Mole dei vini Cummo, poco più di 150 mila preziosissime bottiglie da
Canicattì, zona vocata della Sicilia e dedita all’eccellenza: frutto, passione, furore, godimento sono le parole d’ordine di questi vini che hanno un rapporto
qualità prezzo davvero incredibile, e che si portano via per pochi euro (ma durerà, vista la gran richiesta?).

Luca Viara e Roberto Notarpietro ha portato in tavola un menù di altissimo livello, nel quale le migliori ricette della tradizione piemontese, giustamente e sapientemente
rivisitate in leggerezza, ben si accompagnavano ai bianchi & rossi firmati Cummo: l’intrigante catarratto, l’idilliaco grillo, per finire sui nero d’Avola, neri
intensi e strutturati –sentori di frutta secca, confettura, cuoio. Dulcis in fundo una vera chicca: il ‘Dolce Noir’, nero d’Avola da déssert con sistema
d’allevamento ad alberello (come gli altri vini Cummo). Un trionfo. Come trionfale è stata la cena che i giovani, preparati e simpatici Roberto e Luca ci hanno ammannito
in una serata indimenticabile.

 

Boja Fauss
Cucina creativa piemontese
via Saluzzo, 48/d
Torino
telefono 011 6599464
chiuso domenica e sabato a pranzo

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento