Via libera ad attivazione Azienda Unica Lombarda 118

Milano – La Giunta lombarda ha dato oggi il via libera all’operatività della nuova Azienda Regionale dell’Emergenza Urgenza (AREU), accogliendo una delibera proposta
dall’assessore alla Sanità, Luciano Bresciani, la nuova Azienda unica del 118 avrà il compito principale di coordinare le diverse realtà territoriali, integrando e
ottimizzando le risorse già esistenti.

Il provvedimento dà seguito alle indicazioni del Piano socio-sanitario regionale 2007-2009 e al parere favorevole della Commissione consiliare competente.
Con la costituzione di un’Azienda unica si supera l’organizzazione della rete di emergenza territoriale legata ad un’unica struttura ospedaliera e si consentono modalità organizzative
che assicurano sia l’azione pre-ospedaliera sia l’integrazione con tutte le strutture ospedaliere.
Un’integrazione, quella resa possibile dall’azienda unica, grazie alla quale sarà più facile intervenire nelle zone di confine tra una Provincia e un’altra o in caso di emergenze
su larga scala.

Grande soddisfazione da parte del presidente Roberto Formigoni e dell’assessore Bresciani. «L’Azienda Regionale Emergenza Urgenza – ha spiegato Formigoni – è dotata di
personalità giuridica di diritto pubblico, ed è dunque sotto il controllo totale della Regione Lombardia analogamente a quanto avviene per le aziende ospedaliere. L’AREU
costituisce un notevole avanzamento del sistema regionale del 118, che viene governato da una struttura agile ed essenziale con capacità giuridica e finanziaria, in grado di garantire
una gestione unica e unitaria del sistema regionale».

«La nascita dell’AREU – ha aggiunto Bresciani – porterà sicuramente un grande miglioramento del sistema del 118 che verrà reso uniforme e compatibile con le nuove esigenze
sanitarie che si stanno profilando all’orizzonte. Si tratterà un’azienda leggera che porterà a un deciso miglioramento del sistema dell’emergenza urgenza, in Lombardia peraltro
già a notevoli livelli qualitativi, dando quell’omogeneità in senso interprovinciale che oggi è talvolta carente, e fornendo un apporto ancor più decisivo in caso di
emergenze di massa. Per la nascita dell’AREU i miei ringraziamenti vanno a tutti i professionisti del settore e alle associazioni di volontariato che hanno dato il loro contributo
fondamentale».

AZIENDA REGIONALE EMERGENZA URGENZA – SCHEDA

La sede dell’AREU è fissata a Milano, nella struttura di viale Monza, 223 (che ospita l’azienda ospedaliera Istituto Ortopedico

Gaetano Pini).
La dotazione patrimoniale iniziale si basa su automezzi, componenti tecnologiche e presidi sanitari già in capo alle attuali Centrali Operative. Nel corso dello sviluppo della
attività l’Azienda potrà procedere all’acquisizione di automezzi, apparecchiature, supporti informatici e ogni altro bene ritenuto necessario.
Sono organi dell’Azienda il direttore generale e il collegio dei revisori. Il direttore generale è coadiuvato dal direttore amministrativo e dal direttore sanitario.

Quanto alla struttura organizzativa, l’indicazione è di mantenere un assetto snello e flessibile che si avvarrà delle risorse già oggi presenti, articolata in quattro
aree:
– AREA OPERATIVA con funzioni specifiche in ambito di attività in urgenza emergenza, rapporti con le strutture sanitarie e operatori sanitari nel soccorso extraospedaliero, rapporti con
il settore del volontariato, trasporto organi e tessuti e coordinamento delle funzioni del Centro regionale di Coordinamento e Compensazione del sangue.
– AREA PREVENZIONE, QUALITÀ, TECNOLOGIA, FORMAZIONE E PERSONALE con funzioni specifiche in ambito dei servizi informativi, statistico epidemiologici, di prevenzione, medico legali e
didattici.
– AREA ECONOMICO FINANZIARIA E PROVVEDITORATO
– AREA GRANDI EMERGENZE INTERNAZIONALI con funzioni specifiche dedicate all’analisi dei protocolli internazionali per la gestione degli eventi catastrofici.

Leggi Anche
Scrivi un commento