Catania: Proposto un format per le aziende vitivinicole del territorio etneo e calatino

Catania – Le aziende vitivinicole del territorio etneo e calatino sono le destinatarie di un format studiato dall’Unione italiana vini e sostenuto dalla Provincia di
Catania, per conseguire una migliore qualità del prodotto, raggiungere un grado di controllo dei prodotti conforme alla legislazione nazionale e definire le azioni di
miglioramento gestionale. Consulenze on line e servizi informativi saranno, inoltre, a supporto delle aziende per migliorare la qualità dei prodotti vitivinicoli nelle provincia.

Il progetto è stato presentato al Centro direzionale Nuovaluce dal presidente della Provincia, on. Giuseppe Castiglione, dall’assessore provinciale alle Politiche agricole,
Orazio Pellegrino, dall’amministratore delegato dell’ Uiv (Unione italiana vini), Francesco Pavanello, dal giornalista enogastronomico Carlo Ravanello, in presenza
dell’assessore alle Politiche del Territorio, Giovanni Bulla, del dirigente Nello Russo e di diversi consiglieri provinciali.

“Abbiamo puntato molto sulla qualità nel settore enogastronomico, un segmento produttivo che permette di esportare all’estero non solo i nostri prodotti in bottiglia, ma
anche la cultura, la tradizione, il territorio – ha sottolineato il presidente Castiglione -. Ma senza un’adeguata opera di promozione e d’immagine è difficile
rafforzare la propria posizione nei mercati tradizionali o penetrare in quelli emergenti come Russia, Cina, India o, per restare in Europa, Finlandia e Svezia. Una recente indagine,
infatti, ha rilevato, ad esempio, come tra i giovani inglesi il 70 per cento non conosca il vino”.

“Abbiamo partecipato all’iniziativa – ha affermato l’assessore alle politiche agricole, Orazio Pellegrino – per sostenere le aziende produttrici e perché
siamo certi che coniugare agricoltura e turismo sia il vero volano per accelerare l’economia del nostro territorio”.

Francesco Pavanello dell’Uiv ha anticipato alcune delle iniziative di promozione del “Progetto qualità 2009-10”, che vanno dalla presenza in organi di informazione
multimediale alla presenza in un fitto calendario di manifestazioni del settore che prevede, tra i più imminenti impegni, la presentazione del progetto alla Bit di Milano (che si
terrà dal 19 al 22 febbraio).

Inoltre, la Provincia parteciperà a Verona alla 43a edizione di Vinitaly (dal 2 al 6 aprile) dove saranno esposte le bottiglie di vino più rappresentative dei circa 75
produttori-imbottigliatori del territorio provinciale.

Leggi Anche
Scrivi un commento