FREE REAL TIME DAILY NEWS

Carpigiani Gelato a SIGEP 2022 – Aziende in Mostra by Newsfood.com

Carpigiani Gelato a SIGEP 2022 – Aziende in Mostra by Newsfood.com

By Giuseppe

Carpigiani a SIGEP 2022 – Aziende in Mostra by Newsfood.com

Con oltre 100 laboratori di eventi speciali e più di 300 macchine a disposizione nello stand da provare insieme ai maestri della Carpigiani Gelato University.

Con oltre 100 laboratori di eventi speciali e più di 300 macchine a disposizione nello stand da provare insieme ai maestri della Carpigiani Gelato University. Questo il dispiegamento delle forze della Carpigiani al Sigep per i focus sulla pasticceria con due aree dedicate alla tecnologia e ai cooking show di maestri pasticceri e pastry chef.

In anteprima mondiale è presente il nuovo Pastochef RTL-I, evoluzione di una delle tecnologie più apprezzate di Carpigiani per il mondo della pasticceria, il Pastochef RTL. L’innovazione 2022 è la presenza dell’Inverter che permette di variare la velocità delle lavorazioni per esaltare texture e struttura dei prodotti. La macchina prevede ben 18 programmi diversi di pasticceria, 9 programmi per la lavorazione del cioccolato, 8 programmi speciali per dolci, 7 programmi di gastronomia e 4 programmi di gelateria per pastorizzare le miscele e farle maturare.

Sempre nell’ambito della pasticceria, è possibile vedere all’opera la nuova macchina multifunzione Lab-O-Chef 5, al momento disponibile in edizione limitata. Si tratta di una innovativa macchina da banco pensata per diventare l’alleato ideale di pasticceri, chef e pastry chef che potranno utilizzarla per passare dalle creme, alle marmellate, dalla ganache, alla besciamella e altre preparazioni calde e fredde con risultati costanti nel tempo. L’utilizzo è facilitato da un pannello di controllo con tecnologia touchscreen che consente di accedere ai 66 programmi preimpostati, creare nuovi programmi customizzati e tenere monitorate tutte le fasi di lavorazione. 

L’area dedicata alla gelateria artigianale presenta nuovi concept di business e il meglio della tecnologia con un occhio di riguardo ai temi dell’efficienza energetica e al mantenimento della catena del freddo. Come Adaptive Technology che racchiude i pastorizzatori e i mantecatori della Linea HE – High Efficiency in grado di prendersi cura delle creazioni di gelatieri e pasticceri e scegliere il meglio per ogni ricetta. I mantecatori della linea HE permettono un risparmio dei consumi di elettricità e acqua pari al 30% rispetto allo stesso volume prodotto con la tecnologia della linea RTX. 

L’innovazione tecnologica dei mantecatori Carpigiani stupisce anche con il programma “Crystal” perfetto per realizzare torte e gelati in barattolo grazie al maggiore contenuto d’aria e alla particolare consistenza ottimale per il porzionamento. Il programma è disponibile sui mantecatori da banco e pavimento delle linee HE, Ready e Labo XPL P.

Un’ampia zona dello stand è dedicato a Synthesis 2 il nuovo sistema modulare che permette di produrre, conservare e servire il gelato in un’unica soluzione direttamente davanti ai clienti e senza interrompere la catena del freddo. Il modulo base consiste in un’elegante postazione completa con due cilindri indipendenti dotati delle funzioni per pastorizzare e mantecare la miscela e conservare staticamente il gelato. Inoltre, è possibile programmare per ogni cilindro la temperatura ottimale di conservazione. Synthesis 2, poi, si può integrare facilmente in ogni ambiente senza costosi lavori di ristrutturazione o la necessità di avere un grande laboratorio. 

Due anni fa Carpigiani ha lanciato il nuovo servizio “Soft Serve Consulting” in grado di seguire il cliente non soltanto offrendo le migliori e più indicate soluzioni tecnologiche, ma aggiungendo a questo know-how anche la creazione delle ricette esclusive, la realizzazione del concept di food design e la consulenza dedicata all’operation management su uno o più punti vendita. L’area è riproposta anche questa volta come “Soft Serve & Shake Consulting” in cui i visitatori possono ammirare la nuova collezione di progetti unici e originali in abbinamento alle novità tecnologiche presentate a Sigep.

Un’area sarà dedicata alle due macchine soft serve da banco 161 T G SP e 243 T SP. Le caratteristiche comuni alle due sono le alte prestazioni anche in caso di erogazioni ravvicinate, l’autopastorizzazione che permette di conservare al meglio le miscele a base latte e la facilità di installazione in spazi ristretti grazie alle dimensioni contenute e al camino posteriore che permette di affiancarle ad altre macchine.

La 161 T G SP è una macchina a un gusto dalle dimensioni ridotte e dal design elegante. Ha una vasca della capacità di 5 litri e l’erogazione a gravità per la gestione di miscele di frutta con pezzetti e semini. Le miscele a base latte possono essere conservate in maniera sicura grazie alla funzione di autopastorizzazione: quando si chiude il bar la macchina mantiene in conservazione il mix garantendo la sicurezza igienica fino a 42 giorni e va in blocco se non viene effettuata la pulizia programmata.

In mostra, come se fossero opere d’arte, le macchine da banco della gamma ristorazione che nel tempo si è arricchita dei modelli Labo XPL P nelle versioni 6/9, 8/12 e 14/20 che si distinguono per i volumi di produzione e la grandezza del cilindro di mantecazione e i modelli Ready da banco – anche questi nelle versioni 6/9, 8/12 e 14/20 – che condensano in misure ridotte tutti passaggi del metodo classico di produzione del gelato. Perfette per l’alta pasticceria e la grande cucina da banco pensata per la pasticceria professionale e la ristorazione che racchiude in 58 cm tutta la tecnologia necessaria per aggiungere il gelato artigianale al menu e fungere da assistente personalizzato per molte preparazioni di pasticceria e cioccolateria. Con ben 34 programmi diversi che spaziano dalla produzione di creme, la lavorazione del cioccolato, la preparazione di gelato, granite e cremolate. 

In calendario, inoltre, incontri con maestri pasticceri come Santi Palazzolo per un’approfondita dimostrazione dedicata alla crema pasticcera tradizionale e la sua variante “siciliana”. Il cooking show di Marianna De Palma realizzato in collaborazione con Food Genius Academy, centro di formazione specializzato nelle arti culinarie. Il Team Italia che vinto la Coupe du Monde de la Pâtisserie 2021: Andrea Restuccia, Massimo Pica e Lorenzo Puca e il loro allenatore Alessandro Dalmasso. La grande pasticceria con Francesco Boccia; il pasticcere francese Jean-François Devineau dell’associazione Pâtissiers dans le Monde; Fabrizio Fiorani, maestro AMPI e miglior Pastry chef 2021 per il Gambero Rosso. Per finire con Andrea Bandiera, maestro gelatiere premiato con i Tre Coni del Gambero Rosso.

Da aggiungere, inoltre, che Carpigiani è uno dei motori di Sigep 2022 con oltre 300 macchine a disposizione di gelatieri, chef e pasticceri.

Per maggiori informazioni consultare www.carpigiani.com, oppure passare dal pad. C1, dove il Team Carpigiani è a disposizione per approfondire tutto quello che riguarda il mondo del gelato.

 

Maria Michele Pizzillo
Redazione Newsfood.com
Nutrimento & nutriMENTE

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: