Caro prezzi: avviata un'indagine sull'industria alimentare spagnola

La Commissione Nazionale della Concorrenza spagnola, (Cnc), ha recentemente annunciato, a mezzo stampa nazionale, di avere avviato un’indagine nei confronti di diverse organizzazioni legate
all’ industria alimentare, l’obiettivo è quello di verificare se vi siano state intese non lecite che abbiano favorito, e provocato, il grave aumento dei prezzi registrato negli ultimi
mesi.

In una nota la Cnc ha inoltre precisato di non aver finora trovato prove di «accordi espliciti» fra produttori e distributori atti a favorire il caro prezzi, ma anche di non
escludere che siano state attuate pratiche restrittive della concorrenza. Fra le associazioni poste sotto esame dalla Cnc, figurano alcune organizzazioni di produttori avicoli e di
panificatori. In caso di violazione accertata della legge spagnola sulla concorrenza, la Cnc potrebbe imporre multe fra il 5 e il 10% del giro di affari totale delle imprese di cui sia stata
provata la responsabilità.

Valentina Cecconi

Leggi Anche
Scrivi un commento