Carne bovina, Confagricoltura: “Bruxelles approvi in tempi brevi misure atte a invertire il trend negativo”

Carne bovina, Confagricoltura: “Bruxelles approvi in tempi brevi misure atte a invertire il trend negativo”

“E’ necessario che la Commissione europea prenda seriamente in considerazione gli interventi proposti dagli esperti nelle riunioni di fine giugno, necessari per permettere al settore della
carne bovina di superare questo difficile momento, e approvi in tempi brevissimi misure atte a invertire il trend negativo.

La riduzione progressiva della mandria europea (negli ultimi 10 anni, Francia – 5,49 %, Germania – 13%, Irlanda -9%, Gran Bretagna -12,24% e Italia -12,65%) è un segnale inequivocabile
della sofferenza del comparto, al quale va data una risposta adeguata”. Così Confagricoltura commenta le conclusioni del Consiglio Agricoltura riunitosi ieri e Bruxelles, rammaricandosi
per la sottovalutazione della crisi che sta azzerando il settore della carne bovina in Europa.

“La Commissione vigilerà attentamente sull’evoluzione della situazione e sulla necessità, in futuro, di considerare misure di intervento non solo basate sull’andamento dei prezzi
di mercato, ma anche sui costi di produzione e sui margini di ricavo dei produttori”, si legge nelle conclusioni del rapporto e Confagricoltura replica: “E’inaccettabile che un settore come
quello della carne bovina, di vitale importanza per molti territori e regioni europee, sia liquidato con un atteggiamento che rasenta la sufficienza, senza dare risposte concrete alle
sofferenze delle imprese agricole”.

www.confagricoltura.it

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento