Carlsberg Italia al fianco del Volontariato durante l’emergenza Covid 19

Carlsberg Italia al fianco del Volontariato durante l’emergenza Covid 19

I Volontari della Protezione Civile e Volontari del Soccorso Sanitario hanno ricevuto una tanto insolita quanto gradita fornitura; un articolato ha consegnato 32 bancali di birra donata dall’azienda Carlsberg Italia.

La distribuzione e suddivisione dei 1728 cartoni di Carlsberg Pilsner è stata organizzata dall’Associazione Monza Soccorso; beneficiari sono state le Associazioni, Gruppi Comunali di Protezione Civile, Volontari del Soccorso ed Enti che stanno collaborando con noi durante questa emergenza Covid19.

I nostri regolamenti – spiega Luca Villa, coordinatore di Monza Soccorso –  proibiscono l’assunzione di bevande alcoliche prima e durante i servizi di conseguenza le confezioni sono state omaggiate ai Volontari, Soccorritori, Agenti ed Operatori per loro uso privato in famiglia”.

La nostra donazione vuole essere un ringraziamento a tutti i volontari che stanno fornendo il loro contributo per aiutare le popolazioni lombarde, tra le più colpite da questa emergenza sanitaria.” ha commentato Antonella Reggiori, Corporate Affairs Director di Carlsberg Italia. “Un piccolo gesto che speriamo possa concorrere a donare loro un momento di normalità, ma ricco di valori, insieme alle persone che amano di più: i propri familiari”.

Dal 17 marzo i Volontari, per sopperire alla mancanza di mascherine protettive, sono all’opera per confezionare le protezioni viso destinate e donate a Volontari impegnati nel sociale, Soccorritori, Forze dell’ordine, Vigili del fuoco ed Enti no profit. Un progetto, ideato da Luca Villa, Coordinatore di Monza Soccorso e realizzato in collaborazione con Pippo Galli, presidente del Nucleo Campo Volo Protezione Civile di Cogliate insieme a Silvia Tarondo della Croce Rossa Italiana e portato avanti grazie al lavoro di centinaia di Volontari del CCV MB e Volontari del Soccorso delle province di Monza e Brianza, Milano e Voghera.

Alcuni numeri per poterci rendere conto dell’entità  del lavoro svolto: ad oggi si sono alternati oltre 780 Volontari che suddivisi in due turni per 6 giorni alla settimana hanno donato 4860 ore di lavoro e prodotto oltre 140mila unità.

Leggi Anche
Scrivi un commento