Carabinieri in difesa del cioccolato di Modica IGP

Carabinieri in difesa del cioccolato di Modica IGP

Brillante operazione, denominata “Origine”, condotta dai  Reparti del Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare, nel settore dei marchi di qualità a Denominazione Di Origine e Indicazioni Geografiche Protette (Dop e Igp).

In Sicilia, come si apprende dal Comunicato Stampa diffuso dal Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare, l’operazione ha avuto il precipuo scopo di  proteggere i produttori, che seguono rigorosamente i disciplinari di produzione regolamentati a livello europeo, e i consumatori, in relazione alle loro scelte di acquisto di prodotti di qualità”.

Nel corso delle innumerevoli ispezioni  in provincia di Catania è stata sanzionata un’azienda dedita alla produzione e commercializzazione di birra, per aver evocato in etichetta, in assenza di autorizzazione, la denominazione protetta Cioccolato di Modica IGP.  Per tale ragione sono state sequestrate n. 800 bottiglie di birra da 33 centilitri del valore complessivo di € 3.200 e comminata una sanzione del Valore di 4.000 €. Nella stessa provincia sono state sanzionate altre aziende per aver indebitamente evocato, le denominazioni protette: Fico d’India di San Cono DOP,  Provola dei Nebrodi DOP, e  Fico d’India dell’Etna DOP.

Quello della contraffazione , della evocazione ed imitazione dei prodotti Dop e IGP, è un autentico tumore – dichiara Nino Scivoletto Direttore del Consorzio del Cioccolato-  che occorre estirpare con il contributo di tutte le istituzioni preposte , la collaborazione attiva degli organi di informazione con particolare riferimento al servizio pubblico radio televisivo e  la scelta consapevole di consumatori sempre più orientata all’acquisto di prodotti certificati.

Il cioccolato di Modica IGP è preso di mira, nonostante sia, in atto, il primo ed unico prodotto dotato di passaporto digitale, strumento introdotto da CSQA e Poligrafico e Zecca dello Stato , in collaborazione con Fondazione Qualività, per tutelare produttori e consumatori, assicurando una corretta tracciabilità del prodotto.

Ringrazio i Carabinieri per la Tutela Agroalimentare, e per essi il Comandante Colonnello Luigi Cortellessa – dichiara  Il Sindaco di Modica Ignazio Abbateper avere sposato in pieno il progetto del Cioccolato di Modica IGP, quale una fra le più significative eccellenze ad Indicazione Protetta italiane.

Faccio appello a tutte le aziende che intendono impiegare il cioccolato di Modica IGP, quale ingrediente, a seguire le indicazioni previste dalla normativa comunitaria, richiedendo al competente Ministero delle Politiche Agricole la relativa autorizzazione, e alle aziende certificate il relativo prodotto, seguendo , da ultimo, l’esempio della Sammontana che ha immesso in commercio il Cornetto 5Stelle con Cioccolato di Modica IGP.

Leggi Anche
Scrivi un commento