Cantine Aperte: 5 milioni di enoturisti per Made in Italy

Con circa 5 milioni di turisti del vino che sviluppano un volume di affari di circa 2,5 miliardi di euro nei territori vitivinicoli, l’enoturismo è uno dei pochi segmenti della vacanza
Made in Italy in costante e continua crescita.

E’ quanto afferma la Coldiretti, sulla base dei dati divulgati al congresso internazionale sul turismo enogastronomico (Biteg Forum 2008) in occasione di «cantine aperte» promossa
dal Movimento Turismo del Vino che offre la possibilità di accedere alle numerose cantine che hanno aderito all’iniziativa.

Il vino – precisa la Coldiretti – è la principale voce dell’export agroalimentare nazionale ma è anche diventato nel tempo una vera «calamità» nell’attirare
nuove generazioni di turisti che non si accontentano di gustarlo ma vogliono anche conoscere le aziende ed i territori di provenienza.

La produzione nazionale di vino è stata nel 2007 complessivamente pari a circa 43 milioni di ettolitri, destinata per quasi il 60 per cento ai 469 vini nazionali Doc, Docg e Igt. Il vino
Made in Italy – conclude la Coldiretti – ha raggiunto complessivamente un fatturato record di 9 miliardi di euro, 3,2 dei quali attraverso l’export.

Leggi Anche
Scrivi un commento