Campionati di pesca, 15 quintali di pesce alla Caritas Umbria

Campionati di pesca, 15 quintali di pesce alla Caritas Umbria

Lo sport si lega all’alimentazione sana ed alla beneficenza.

Questo è il Progetto Recupero, lavorazione e distribuzione a fini benefici del pescato, che mette assieme Arci Pesca Fissca, Associazione Fipsas, Provincia di Perugia e archidiocesi di
Perugia Città della Pieve.

Tutto nasce dalle gare del fine settimana, che ha visto coinvolti i membri del campionato italiano pesca alla trota. Tuttavia, alla fine della competizione, rimaneva il problema di cosa fare
delle trote, tra l’altro pesce ad alto valore.

Così, la cooperativa dei pescatori del Trasimeno ha prelevato tutto il pesce rimasto per trattarlo nei giorni a seguire e consegnarlo alle mense diocesane, tramite la Caritas
dell’Umbria. Obiettivo, creare una catena durevole, che faccia arrivare con continuità il pesce alle strutture.

In tale meccanismo è fondamentale l’azione della Provincia, che agisce da regista tra i vari enti e corrisponde un rimborso (1 Euro per chilo di pesce) alla Coop dei pescatori del
Trasimeno, a parziale copertura delle spese di trasporto e lavorazione.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento